Colite nervosa cause e cosa fare

di Cinzia Iannaccio Commenta

La colite nervosa, nota anche come Sindrome dell’intestino irritabile o colite spastica è caratterizzata da un’infiammazione del colon che in genere si scatenna in seguito ad un episodio di stress emotivo  o psicologico (o ad un periodo negativo in tal senso. Da qui anche il nome comune di colite nervosa. Ma quali sono le cause? E’ tutta una questione mentale?

 


Colite nervosa le cause

L ascienza lo ha confermato da tempo: c’è uno stretto legame tra cervello ed intestino. Nella colite  nervosa colon ed intestino “somatizzano” lo stress emotivo. Ciò è particolarmente comune nelle donne. Tuttavia non sono ancora certe le cause di questa patologia (cronica e dunque ricorrente). E’ fortemente sospetta una predisposizione genetica ed un ruolo di sicuro lo gioca anche una dieta alimentare sbagliata. Certo è che i sintomi (dolori addominali, gonfiore, diarrea e/o stripsi, nausea e bruciori di stomaco) si attivano in seguito ad un periodo stressante o ad un evento emotivo di rilievo (uno spavento improvviso, paura degli esami a scuola, un colloquio di lavoro, un lutto, eccetera). In tali casi si può manifestare un vero e proprio attacco acuto di colite.

 

Colite nervosa: cosa fare?

La terapia della colite nervosa è su due fronti. Occorre alleviare i sintomi con una dieta specifica e al contempo rimuovere la causa scatenante, ovvero l’impatto emotivo. Non è cosa facile. A seconda dei casi si può provvedere a riposo, all”iniziare un’attività sportiva che scarichi la tensione, o a pratiche come lo yoga. Per alleggerire i disturbi si può attingere anche a rimedi naturali (come il carbone vegetale per il gonfiore o la melissa con la sua azione calmante). In genere i farmaci sono riservati solo ad episodi gravi e che non passano e vanno prescritti dal medico.

 

Leggi anche:

Colite. Cause, sintomi e terapie

 

Foto: Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>