Andare al mare migliora l’umore

di Ma.Ma. 0

Il mare migliora nettamente l’umore ed è per questo che gli italiani vi ricorrono non appena possono. Secondo un sondaggio realizzato da Expedia, il 46% degli intervistati ha dichiarato di sentirsi più felice quando ha la possibilità di regalarsi qualche giorno di mare in pieno relax.

L’esposizione al sole, insomma, insieme a un bel bagno rigenerante e a lunghe passeggiate, migliorerebbero l’umore e renderebbero uomini e donne più sereni e pieni di energie: ecco perché le località di mare sono ancora tra le più gettonate dagli italiani che, anche in questa ennesima estate di crisi, ci rinunciano malvolentieri. Quest’anno l’84% degli intervistati ha scelto località di mare tranquille, dove potersi rilassare lontano dalla confusione; di gran moda dunque i posti poco frequentati a discapito di quelli particolarmente affollati e che rimangono meta super gettonata dai giovanissimi che ricercano confusione e divertimento. Ma quali sono i motivi per cui gli italiani scelgono il mare per rigenerarsi? Sono probabilmente da ricercare nella sfera psicologica: lunghe camminate in spiaggia, temperature che vanno calando nel pomeriggio, portano l’organismo a rilassarsi e scaricare le tensioni accumulate durante l’anno.

Camminare a piedi nudi sul bagnasciuga, per esempio, risulta essere una delle attività preferite dagli italiani in vacanza (dei benefici del camminare a piedi nudi abbiamo parlato recentemente, affrontando la filosofia dell’Earthing che sta prendendo sempre più campo negli ultimi tempi e che punta alla riscoperta della natura come fonte di energia naturale). A contatto con la Terra (la spiaggia, in questo caso specifico), il corpo sente l’energia e si ricarica, con effetti benefici anche a livello psicologico. Insomma il mare fa bene al buonumore e gli italiani intervistati da Expedia lo confermano nettamente affermando di sentirsi più felici dopo una vacanza passata al mare. Prendere il sole rende felici e spensierati, almeno fino a che c’è.

Foto | Thinkstock

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>