Febbre d’estate: cause e rimedi

di Tippi Commenta

Si può avere la febbre in estate? Ebbene si, la febbre può venire in qualsiasi momento dell’anno, anche se si tratta di un’affezione tipica della stagione invernale. La causa, spesso, è da addebitare ad un colpo di sole, ma anche lo stress può essere un fattore scatenante perché le vacanze non sempre sono un momento di relax.

Febbre d’estate: cause

La febbre estiva può comparire negli adulti come nei bambini, talvolta anche con picchi di 39° di temperatura. Le cause che scatenano questo disturbo sono:

  • Colpo di sole: la febbre può manifestarsi anche in seguito ad un colpo di calore. La pelle si arrossa, diventa molto calda e secca, la sudorazione è assente, può subentrare anche uno stato di confusione o perdita di coscienza, e persino le convulsioni.
  • Insolazione: l’esposizione prolungata al sole, con la testa scoperta può diventare fatale. La febbre con forte sudorazione può essere accompagnata al mal di testa, nausea, sete, vertigini, fino alla perdita di coscienza nei casi estremi.
  • Sbalzi di temperatura: le variazioni climatiche, ad esempio il caldo intenso dell’ambiente esterno e l’aria troppo fredda dell’ambiente interno che viene dai condizionatori può essere fatale, causando dolori intercostali e talvolta anche la febbre.
  • Stress: spesso con la preparazione per le vacanze si accumulano molte tensioni, sia a casa che al lavoro. Il fattore piscoemotivo, inoltre, si lega a quello ambientale e il sistema immunitario va letteralmente in tilt.
  • Virus: la febbre, chiaramente può essere anche di tipo infettivo e assumere una forma gastrointestinale, manifestandosi anche con diarrea e vomito.

Febbre d’estate: rimedi

Nel caso della febbre infettiva, è bene reidratare il corpo con la somministrazione di liquidi, sempre arricchiti con sali e zuccheri (es, tè zuccherato con limone). In questi casi anche gli antipiretici sono particolarmente utili. Tra i rimedi omeopatici ci sono l’aconitum napellus 9 CH, da assumere nella misura di 3 granuli ogni 15 minuti o la belladonna 9 CH, 3 granuli ogni 10 minuti.

Per evitare la febbre è importante ripararsi dal caldo e dal freddo eccessivi, quindi le ore centrali della giornata e l’aria condizionata, seguire un’alimentazione equilibrata, ricca di frutta, verdura e acqua. In caso di insolazione è necessario riposare in un ambiente fresco e areato e calmare il mal di testa con un analgesico in caso di colpo di sole, invece, è necessario chiamare il pronto soccorso e raffreddare il soggetto il più velocemente possibile, portandolo in un luogo fresco, spogliandolo, facendogli aria, applicando impacchi di ghiaccio all’inguine e alle ascelle, fate spugnature di acqua fredda su tutto il corpo.

Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>