Sesso libero nei parchi ma sempre con la dovuta educazione

di liulai 1

In il sesso libero nei parchi sarà possibile senza commettere reato. Ma resta vietato gettare sigarette. Una bozza di regolamento messa a punto dagli esperti della polizia dei Paesi Bassi – che dovrebbe entrare in vigore dopo l’estate -parla chiaro: appartarsi in un giardino pubblico e lasciarsi andare a libere effusioni, dal petting al rapporto sessuale completo, non dovrà più essere considerato un comportamento perseguibile.

Basta che siano seguite alcune semplici regole: rispettare gli orari, appartandosi solo dal tardo pomeriggio in poi; piazzare la coperta lontano dall’ area giochi riservata ai bambini; gettare i preservativi e l’eventuale sigaretta negli appositi cestini.


La polizia invita dunque tutte le più grandi città d’Olanda – da Rotterdam a L’Aja a Utrecht – a seguire l’esempio di Amsterdam, dove già il libero sesso in alcuni parchi pubblici è permesso. Di fronte a coppie o più persone che si appartano – si legge nella bozza di regolamento inviata alle principali amministrazioni comunali – «i pubblici ufficiali non devono nella maniera più assoluta disturbare le attività, fintanto che non arrechino disturbo agli altri».

Azioni «correttive» da parte degli agenti potranno essere prese «solo in presenza di comportamenti offensivi visibili da pubblico passaggio». Ad esultare maggiormente per queste nuove direttive i gay, vittime molto spesso di pestaggi e violenze solo per essersi appartati nei parchi. Un po’ meno contenti i proprietari dei cani che vedranno inasprirsi le penali nel caso in cui accompagnino il loro fedele amico nel parco senza il guinzaglio! Tempi moderni…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>