Implantologia Dentale Tecnica del carico immediato

di Redazione Commenta

dentiL‘implantologia dentale a carico immediato è una delle tecniche di implantologia dentale che permette al paziente di poter contare su una protesi in sole 24 ore. Nello specifico, tale tecnica prevede l’impianto di una protesi temporanea che, nella maggior parte dei casi, deve essere sostituita dopo 3 mesi dall’applicazione.

Il grande vantaggio di questa tecnica odontoiatrica è dovuto al fatto che non bisogna attendere tempi alle volte molto lunghi per poter contare sulla propria protesi, potendo così porre rimedio all’imbarazzo portato dall’assenza dei denti. Inoltre, il paziente potrà anche sfuggire dalle complicazioni legate alle protesi mobili, alle volte molto fastidiose.

Come funziona l’implantologia dentale a carico immediato

L’implantologia a carico immediato prevede l‘installazione di protesi moderne, in grado di sostituire i denti mancanti con denti artificiali di grande resistenza e qualità. Questo significa che tali protesi a carico immediato vengono progettate per garantire un’aderenza perfetta all’arcata dentaria e, di conseguenza, una fase di masticazione naturale e priva di qualsiasi inconveniente. Senza poi considerare l’impatto a livello emotivo, dato che il paziente potrà contare su una protesi perfettamente somigliante alla dentatura naturale.

Come viene installato l’impianto dentale a carico immediato

L’impianto dentale a carico immediato verrà installato sul paziente dopo aver effettuato un’anestesia locale e una radiografia di controllo. Fatto questo, l’odontoiatra effettuerà dei piccoli fori in corrispondenza dei denti mancanti, collocandovi delle viti in titanio che avranno lo scopo di tenere la protesi dentaria. Successivamente si passerà all’installazione della radice artificiale che, in poco tempo, si salderà naturalmente all’osso della mandibola. Infine toccherà ai denti artificiali, inizialmente in resina e modellati su misura per lo spazio dentale del paziente. Dopo circa 10 giorni, i denti in resina verranno sostituiti dai denti in ceramica: durante questa fase ed i primi giorni successivi alla posa dei denti in ceramica, il paziente dovrà attendere la stabilizzazione dell’impianto, stando attento a non masticare con troppa forza.

I casi in cui richiedere l’impianto dentale a carico immediato

Il paziente può richiedere l’implantologia a carico immediato nei casi in cui non sia presente il digrignamento della mascella o occlusioni di varia natura. In ogni caso, prima di procedere all’implantologia, il dottore effettuerà sempre tutti gli esami del caso, per valutare eventuali fattori di rischio e se l’operazione può essere effettivamente compiuta sull’arcata del paziente. Nei casi in cui la visita dovesse risultare negativa, si dovrà scegliere un impianto mobile, oppure optare per altre soluzioni cliniche.