Capelli bianchi, 5 falsi miti

di Ma.Ma. Commenta

Sui capelli bianchi i falsi miti si rincorrono e la verità è una soltanto: siamo tutti un po’ impauriti dall’idea che il tempo passi e che anche la nostra chioma colorata ci abbandoni. Tuttavia, negli anni gli studi al riguardo si sono susseguiti e alcuni sono anche serviti a sfatare alcuni tabù. Scopriamo insieme quali sono i 5 falsi miti più comuni sui capelli bianchi.

1. Non sono causati dallo stress

Si dice che lo stress sia tra le cause principali dei capelli bianchi. Non è così ma è vero che stati di tensione eccessiva possono però portare alla caduta dei capelli che si indeboliscono.

2. Il problema non è ereditario

Falso perché numerosi studi scientifici hanno dimostrato che l’arrivo dei primi capelli bianchi dipende anche dalla familiarità. Vogliamo sapere quando cominceremo ad avere la chioma imbiancata? Cominciamo a guardare i nostri genitori.

3. La tinta non causa capelli bianchi

Molto spesso si sente dire che riccorrere troppo spesso alla tintura dei capelli causerà l’arrivo anticipato dei capelli bianchi. Anche questo è un falso mito. Tingersi i capelli di certo non fa bene ma non c’è una diretta correlazione tra farsi la tinta e vedere spuntare i capelli bianchi.

4. Il sole è dannoso?

Troppo sole non fa bene alla salute del capello che andrebbe sempre protetto. Tuttavia non è vero che una eccessiva esposizione solare è causa di capelli bianchi.

5. Staccare i capelli bianchi ne fa crescere altri

Staccare i capelli bianchi ne fa crescere altri: è uno dei falsi miti più comuni ma non è dimostrato scientificamente. E’ vero però che staccando un capello si rischia di danneggiare il follicolo: in questo caso allora laddove il follicolo è stato danneggiato non cresceranno più capelli.

Foto | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>