Il 29 ottobre si celebra la Giornata mondiale della psoriasi

di Tippi Commenta

Il 29 ottobre 2011 si celebra la Giornata Mondiale della psoriasi, una patologia infiammatoria della cute a carattere ereditario, che colpisce circa l’1-2% della popolazione. La psoriasi si manifesta con chiazze di colore rosso ricoperte di squame biancastre e secche, a volte associate a bruciore e prurito.

Le cause alla base di questa malattia a tutt’oggi restano sconosciute, tuttavia si ritiene che i fattori ereditari, o comunque genetici, possano avere un ruolo determinante nel suo sviluppo. Vi sono poi altre condizioni in grado di scatenare la psoriasi in soggetti già predisposti, non sono, infatti, da trascurare i fattori emotivi stressanti, che possono peggiorare la malattia e in alcuni casi renderne manifesti i sintomi fino ad allora sopiti. Così come i fattori ormonali, i traumatismi, l’uso di farmaci beta-bloccanti o antidepressivi, i disordini metabolici, l’alimentazione e lo stile di vita.

Guarire dalla psoriasi non è possibile perché si tratta di una malattia cronica, soggetta a mutamenti continui che la rendono solo curabile. Nelle forme più lievi, generalmente, vengono impiegati farmaci topici, che accelerano la scomparsa delle chiazze eritematose, mentre nei casi più gravi si ricorre a terapie sistemiche. Le zone più colpite sono i gomiti, il cuoio capelluto e le ginocchia.

Tra i trattamenti naturali spiccano le Terme di Comano, che il 29 e il 30 di ottobre, in occasione della Giornata Mondiale della psoriasi, regalano ai visitatori un check-up dermatologico e completamente gratuito. In particolare, sabato dalle ore 10.30 alle 16.00 ci sarà la possibilità di visitare il centro termale per conoscere da vicino le proposte terapeutiche per la psoriasi: dai bagni termali alla fototerapia, con sosta all’area cura idropinica per assaggiare l’acqua termale. Le Terme di Cormano, infatti, vantano una lunga tradizione nella cura delle malattie della pelle, in primis la dermatite atopica e la psoriasi. L’efficacia delle acque bicarbonato-calcio-magnesiache, inoltre, è confermata da sempre nuove ricerche.

Fonte: ADIPSO

Fonte: