Giovani italiani sempre più dipendenti dagli psicofarmaci

di Marco Mancini 3

Difficoltà nello studio, ma anche problemi sociali e delle volte anche “problemi di testa” portano i giovani italiani a fare sempre più uso di psicofarmaci. Il dato più preoccupante è che non si tratta esclusivamente di pillole per la memoria o per calmarsi prima di un esame difficile, perché secondo una ricerca condotta dall’Istituto di fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche (Ifc-Cnr) di Pisa, a farne uso sono anche adolescenti di 15-16 anni, e spesso anche senza prescrizione medica.

I prodotti più “gettonati” sono tranquillanti e sedativi, ed il numero è talmente alto che l’Italia si colloca al quarto posto nella classifica dei 35 Paesi europei in cui è stata effettuata la ricerca. Prima di noi si piazzano soltanto Polonia, Lituania e Francia-Principato di Monaco, mentre agli ultimi posti che rasentano l’1% di utilizzo ci sono Gran Bretagna, Armenia, Austria e Russia.

Commenti (3)

  1. io ho 15 anni … si ho fatto e ne faccio ancora uso di psicofarmaci … quelli che piu uso sono i sedativi visto che la notte non riesco a dormire … io penso faccia piu male non dormire che prendere una piccola compressa … a volte faccio uso di tranquellanti … visto che mi sento sempre agitato … si e fumo … non potete farne una colpa oppure un caso nazionale visto che e solo 24% dei fumatori incomincia a fumare dopo i 18 anni ! Non sono mai diventato dipendente dai sedativi infatti molto spesso la sera non li prendo … e i calmanti li uso solo in certi pereodi della mia vita … non e cosi per il fumo purtroppo che e diventato un brutto vizio … sono arrivato a 15 al giorno … io seguo sempre medicinalive è un bellissimo sito … pieno informazioni interessanti ma non mettere sotto la lente di ingrandimento gli adolescenti italiani ! Visto che non sapete le cause che sono dietro a certi comportamenti ! Uno ragazzo non prende uno psicofarmaco cosi per sfizio ma vuol dire che ci sono vari problemi dietro al suo nervosismo ! Un ragazzo non prende un sedativo se riesce a dormire benissimo ! e forse dietro la realtà dell’italia del suo di pensare … della sua socetà che gli adolescenti italiani si sentino sempre piu a disagio … quindi contate anche questo prima di puntare il dito subito e dare sempre la colpa a noi e non vedere magari quello che c’è dietro

  2. veramente qui nessuno fa processi, al massimo, come potrai vedere sulle pagine del sito che dici di leggere spesso, noi consigliamo di evitare di prendere “con troppa leggerezza” questo genere di farmaci. E’ ovvio che se sono consigliati dal medico, tanto di cappello, nessuno può dir nulla, ma purtroppo capita a volte di acquistarli su internet o tramite altri canali, anche se in realtà non ce n’è bisogno.

    Tu avrai tutte le necessità di prenderli, e se i tuoi problemi sono stati valutati dal medico, noi di Medicinalive non possiamo che darti ragione nel seguire questa terapia. E’ impossibile, come capirai, poter valutare i casi singoli, e per questo ci manteniamo sempre sul generale, attenendoci ai dati ufficiali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>