Caldo e afa: appello di Federanziani al ministro Sacconi

di Redazione 0

Il caldo e l’afa mietono vittime soprattutto fra la popolazione anziana e con le temperature da record che caratterizzano le nostre estati da qualche anno a questa parte, si verifica fra gli over 65 un vero e proprio boom di infezioni per lesioni cutanee.

Ma non solo: per molti anziani costretti al ricovero in ospedali e ospizi le condizioni di vita si fanno spesso drammatiche per la mancanza di aria condizionata. A lanciare l’allarme è Federanziani che ha rivolto un appello al ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, per il monitoraggio delle strutture assistenziali e sanitarie che ospitano durante l’estate un gran numero di persone sopra i sessantacinque anni.

Secondo dati recenti infatti, il 48% degli ospizi pubblici è sprovvisto di impianti di condizionamento, mentre questa percentuale scende al 43% nelle case di riposo private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>