Eiaculazione precoce, i più frustrati gli uomini liguri

di Tippi Commenta

Il problema dell’eiaculazione precoce colpisce molte coppie in Italia. Le donne più insoddisfatte, che non riescono a raggiungere l’orgasmo perché i loro compagni si accendono di passione ma si spengono troppo presto sono le piemontesi, le pugliesi e le liguri. A rivelarlo la ricerca dell’Associazione Andrologi Italiani, presentata a Roma nel corso del convegno “La medicina della sessualità come paradigma del benessere globale”.

L’eiaculazione precoce comporta molta frustrazione per entrambi i partner. Come spiega Aldo Franco De Rose urologo e presidente dell’Associazione Andrologi Italiani:

Abbatte la sessualità, riduce l’autostima, fa diventare più insicuri e frustrati, nei casi estremi porta alla separazione, mentre più spesso si è portati ad evadere viaggiando, come a voler dimenticare il problema.

L’insoddisfazione sessuale, in effetti, può nuocere al rapporto di coppia poiché i disturbi di uno dei componenti inevitabilmente provocano “effetti collaterali” sull’altro. Secondo gli esperti l’eiaculazione precoce avrebbe maggiori ricadute persino rispetto all’impotenza, questo perché non ha un’origine ben definita, sebbene predomini la componente emotiva. Ma paradossalmente sono in tanti gli uomini che non lo considerano nemmeno un disturbo vero e proprio, tant’è che la gran parte di chi ne soffre non affronta o trascura il problema.

Solo 1 uomo su 10 sa che esistono terapie efficaci. È pur vero, però, che gli specialisti sono poco preparati come è emerso dall’indagine condotta dall’Associazione Andrologi Italiani. Inoltre, la maggior parte dei pazienti non segue la prescrizione medica. Non sono in molti, infatti, ad essere a conoscenza della messa in vendita anche in Italia del primo farmaco orale per curare l’eiaculazione precoce: Priligy (Dapoxetina). La dapoxetina agisce inibendo la ricaptazione (ossia il riassorbimento, la raccolta) del neurotrasmettitore serotonina a livello del sistema nervoso centrale e fino ad aprile dell’anno scorso era possibile acquistarla solo in Svezia e Finlandia. Il farmaco ha una breve durata d’azione (poche ore) e va assunto da 1 a 3 ore prima del rapporto. Si può acquistare in farmacia dietro presentazione di ricetta medica.

Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>