Gonorrea maschile, 4 sintomi più comuni

di Ma.Ma. Commenta

La gonorrea maschile è una malattia sessualmente trasmissibile che, se non curata, porta conseguenze piuttosto pesanti come l’infertilità. Quali sono i sintomi nell’uomo? I sintomi della blenorragia (la gonorrea si può chiamare anche così) sono generalmente meglio identificabili nei maschi rispetto alle donne.

scritta gonorrea


Ecco perché una pronta individuazione è importante per affidarsi a una cura di antibiotici in grado di combattere in modo efficace l’infezione in corso riducendo al minimo i rischi sulla salute. Alcune immagini relative ai sintomi della gonorrea potrebbero servire per una più celere diagnosi personale che possa poi condurre alla consultazione di un medico specialista.

1. Perdite

La gonorrea maschile causa perdite maleodoranti dall’uretra (scolo) spesso di colore giallastro o bianco. Le perdite molto spesso vengono individuate perché macchiano le mutande lasciando dunque un segno tangibile.

2. Dolore nel fare pipì

Tra i sintomi più comuni di questa infezione negli uomini c’è anche il dolore al momento di urinare. Molto spesso questo sintomo può portare a pensare alla cistite (che causa esattamente lo stesso fastidio nel fare la pipì).

3. Dolore i testicoli

La gonorrea maschile può comportare anche dolore nella zona dei testicoli. Qualora da giorni soffriste di questo disturbo, il consiglio è quello di farvi vedere dal medico: potrebbe essere un segnale da non sottovalutare per una pronta diagnosi di gonorrea.

4. Testicoli gonfi

Anche i testicoli gonfi sono tra i sintomi più comuni in chi è venuto a contatto con questa infezione. Cercate dunque di osservarli bene, per capire se è il caso di sottoporvi a visita specialistica.

Mentre nella donna la gonorrea è spesso asintomatica, negli uomini è più facile individuarla. I sintomi possono comparire da due a trenta giorni dopo l’infezione. La cura per la gonorrea maschile esiste e è efficace, ma questa infezione diventa potenzialmente pericolosa per la salute se viene individuata troppo in ritardo.

Ti potrebbe interessare anche:

GONORREA, INDIVIDUATO UN NUOVO CEPPO RESISTENTE AGLI ANTIBIOTICI

GONORREA ORMAI RESISTENTE AI FARMACI, CAMBIA LA CURA

Fonte | Iss

Foto | Thinkstock