Prostatite, necessaria biopsia? E quali cause?

di Cinzia Iannaccio 1

Come e quando in caso di una prostatite è necessario effettuare una biopsia? E quali possono essere le cause di questa condizione? Ne parliamo nel nostro Consulto Online.

Richiesta di Consulto Medico

“Salve vorrei porvi una Domanda. Il mio urologo mi ha riscontrato una prostatite, il mio tsh è sempre alto 5.6 6.78 ho 49 anni. I disturbi più noiosi, sono il flusso un po lento, e quando faccio sesso quando raggiungo l’ orgasmo sento una sorte di pizzicore dentro l’ ano, ma potrebbero essere emorrodi interne? Sto prendendo degli integratori di serenoa repens con zinco +fermenti perché a detta del medico la mia prostatite è al 90 % causata dall’ intestino e stress. Cmq mi ha consigliato di fare una Ecografia prostatica con biopsia. Che ne dite? Grazie anticipatamente.”

 

Specializzazione Andrologia

Tipo di Problema Prostata

Risponde il dottor Mario Francesco Iasevoli medico- chirurgo, andrologo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo e   disturbi della sfera sessuale maschile.

“Salve, il suo tsh è leggermente alto ma il suo è un ipotiroidismo subliclino che non richiede nessun trattamento sostitutivo. La sua tiroide è un pò pigra e può essere stimolata semplicemente mangiando più pesce, facendo attività fisica preferibilmente una corsetta vicino al mare. Per scrupolo comunque approfondirei con eco tiroide, abtpo, abtg ft3 e ft4 per valutare se ci può essere una predisposizione a sviluppare un ipotiroidismo franco.

Il suo urologo avrà riscontrato tramite palpazione una prostata ingrossata ed edematosa tipico di un processo infiammatorio, ed i sintomi che lei descrive indicano proprio una prostatite. Anche il pizzicore può essere associato ad una prostatite, mentre se avesse emorroidi il fastidio si verificherebbe anche all’evacuazione.

Certamente l’infiammazione potrebe essere dovuta ad un’ alterazione della flora batterica intesinale oppure a colite spastica oppure a colon irritabile, spesso associati a stress.

Concordo col collega che debba approfondire con eco prostata  transrettale, non ritengo strettamente necessaria una biopsia vista la sua età; più che altro completerei gli accertamenti con un PSA sierico totale e libero ed una spermiocoltura per patogeni comuni con antibiogramma per verifcare eventuali infezioni che le possono causare la prostatite. La serenoa dovrebbe migliorare un pò i sintomi ma non cura l’infiammazione che c’è alla base. Bisogna escludere eventuali infezioni che richiederebbero terapia antibiotica e antiifiammatoria; dopo di chè se il problema è intestinale valutare eventuali strategie terapeutiche con un gastroenterologo. Spero sia stato utile e chiaro. Cordiali saluti [email protected] cell. 3458092414.”

Per altri vostri quesiti  compilate il form ed inviate la vostra richiesta: “Chiedi all’esperto: Consulti Online su Medicinalive”

Si ricorda che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

Foto: Thinkstock

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>