Apnea notturna bambini, i fattori di rischio più comuni

di Ma.Ma. Commenta

Quando si parla di apnea notturna nei bambini bisogna considerare quelli che sono i fattori di rischio più comuni. Li elencano i medici della Società italiana di Pediatria (Sip).

Tra i fattori di rischio che possono determinare apnea notturna nei bambini c’è l’aumento delle dimensioni delle tonsille o delle adenoidi: è questa in assoluto più frequente (che, laddove possibile, può essere eliminata con l’asportazione chirurgica delle stesse). Ma anche il poco sviluppo della mandibola o una mascella troppo stretta, oltre che l’obesità possono essere considerati alcuni fattori di rischio importanti e da tenere dunque in considerazione.

L’esercizio fisico e una dieta sana sono misure di prevenzione importanti. Se il bambino ha la mascella superiore più stretta, l’utilizzo di un apparecchio per espanderla può rivelarsi efficace.

Photo | Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>