Autismo, 5 cose da sapere

di Ma.Ma. Commenta

Il 2 aprile ricorre la Giornata Mondiale dell’Autismo che punta a sensibilizzare su una malattia che in molti purtroppo ancora conoscono. Cosa sapere sull’autismo?

autismo quando diagnosi arriva adulti

1. Di cosa si tratta

In molti nemmeno sanno che cosa sia l’autismo. Si tratta di un disturbo del neurosviluppo che si manifesta nei primi anni di vita con difficoltà nell’interazione sociale e nella comunicazione e con anomalie nel comportamento.

2. E’ in aumento

Secondo l’Organizzazione mondiale della Sanità, sarebbe affetto da disturbi dello spettro autistico un bambino ogni 160. Si tratta dunque di una malattia in aumento rispetto al passato dove, per la verità, erano meno anche le informazioni al riguardo.

3. Quali sono i primi segnali

Ci sono alcuni campanelli d’allarme che dovrebbero indurre un genitore a indagare sul proprio figlio insieme a medici esperti. Tra i segnali più comuni dell’autismo ci sono alcune difficoltà da parte del bambino che non si gira quando viene chiamato, non guarda negli occhi, fa fatica a stringere relazioni con altri bimbi. Non sempre comunque, in presenza di questi sintomi, la diagnosi è quella di autismo.

4. L’epilessia è più frequente

Circa un terzo dei bambini colpiti da autismo soffre anche di epilessia. Inoltre nei piccoli che soffrono di questa malattia, possono essere presenti disturbi dell’apparato digerente o del sonno e scarsa coordinazione motoria.

5. Quali sono le cause

Purtroppo ad oggi le cause dell’autismo sono ancora sconosciute anche se si pensa che questa malattia abbia origini genetiche.

Ti potrebbe interessare anche:

Ragazzo con autismo si laurea, Mattarella lo nomina cavaliere

Autismo, quando la diagnosi arriva da adulti

Photo | Thinkstock