Bambini: la comunicazione precoce migliora lo sviluppo delle facoltà mentali

di Marco Mancini 3

Un team di ricercatori del Regno Unito ha evidenziato che sebbene lo sfondo sociale, come l’iscrizione ad una scuola migliore, abbia un notevole effetto sullo sviluppo mentale di un bambino, anche semplicemente iniziare a parlargli molto presto può essere molto più importante. Tutti i tipi di comunicazione possono migliorare lo sviluppo intellettuale del bambino, ed il contatto precoce con i libri, anche a soli due anni di età, può portare a punteggi più alti nei test di valutazione scolastica una volta iniziata la scuola elementare.

I genitori che favoriscono l’amore per la lettura nei primi anni del bambino lo possono aiutare ad andare meglio a scuola. I ricercatori hanno scoperto che la comunicazione può essere più importante dei soldi spesi per le scuole migliori. La ricerca ha anche mostrato che i bambini che frequentano corsi pre-scolastici e i cui genitori li coinvolgono in una vasta gamma di attività, fanno registrare punteggi più elevati rispetto ai bambini che passano molto tempo davanti alla televisione.

Un messaggio che passa forte e chiaro è che come un bambino impara nei primissimi anni è fondamentale per la transizione senza scosse verso il sistema educativo. Anche se ci rendiamo conto che gli indicatori tradizionali di rischio sociale, come la ricchezza materiale, rimangono influenti in seguito, quello che fate con il vostro bambino e come comunicate con lui prima dei due anni è molto più importante di avere un’automobile costosa o una villa in campagna. Questo è un messaggio molto positivo in quanto ci si allontana dalla convinzione che il futuro educativo di un bambino è pre-determinato dallo svantaggio socio-economico come il reddito, l’alloggio o l’educazione della madre

ha spiegato il professor James Law dell’Università di Newcastle, uno dei ricercatori che hanno realizzato lo studio. La ricerca si è focalizzata sui questionari completati dalle madri durante gli anni prescolari del bambino, e i dati raccolti dalle scuole nei test d’ingresso. E’ stato così evidente che ciò che la madre aveva fatto con il suo bambino in termini di attività e di interazione, e le risorse a sua disposizione, hanno avuto un effetto importante sulle prestazioni del bambino arrivato a cinque anni.

I dati dello studio mostrano che i bambini cresciuti in un ambiente con comunicazione positiva avevano un vocabolario espressivo migliore dei loro coetanei. Questi bambini hanno continuato ad ottenere punteggi più elevati nel linguaggio, lettura e test di matematica quando hanno cominciato la scuola. In questo studio, l’ambiente comunicativo è definito dal numero di libri a disposizione del bambino, dalla frequenza dei viaggi in biblioteca, dall’insegnamento madre di una serie di attività, dal numero di giochi disponibili e dalla frequenza nella scuola materna.

Semplici attività come visite frequenti in biblioteca, giocare insieme o partecipare ad attività di gruppo possono aiutare a migliorare immensamente le capacità comunicative del bambino

ha concluso il dottor Law.

Intelligenza dei bambini influenzata dai primi pasti
I bambini più intelligenti? Quelli che vanno a letto presto
Videogiochi per bambini: brain games sviluppano l’intelligenza

[Fonte: Sciencedaily]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>