Prurito intimo bambina, cosa fare, cause e rimedi

di Ma.Ma. Commenta

Il prurito intimo è un disturbo che può colpire anche le bambine e che necessita di cure specifiche per essere alleviato fin da subito. Generalmente comincia quando le piccole cominciano a frequentare l’asilo o la scuola: per prevenirle è importantissima una corretta igiene intima. Me vediamo cosa fare in caso di prurito intimo nella bambina e quali sono i migliori rimedi da mettere in pratica per risolvere positivamente questo disturbo, molto più frequente di quanto si potrebbe pensare.

Prurito intimo bambina, cause e cosa fare

Infezione o infiammazione? Entrambe le situazioni possono provocare prurito ed è bene capire intanto la causa per agire nel modo corretto. Ma in generale, contro questo disturbo, è fondamentale una igiene intima quotidiana corretta, che preveda l’utilizzo di un sapone neutro non aggressivo. Fate molta attenzione anche ad asciugare bene la zona: l’umidità favorisce la proliferazione di batteri che provocano il prurito intimo. Fate indossare alla vostra bambina sempre biancheria in cotone, l’unico tessuto che non irrita e evita dunque arrossamenti inutili (l’utilizzo di tessuti particolari può essere tra le cause di questo disturbo). Se il problema non se ne va nel giro di un paio di giorni, è necessario consultare il pediatra: potrebbe servire una terapia locale che dovrà essere ovviamente consigliata da un medico (non fate mai di testa vostra).

Rimedi contro prurito intimo bambina

Alcuni rimedi possono essere utili per alleviare i sintomi tipici del prurito quindi gonfiore, arrossamento, a volte anche perdite. Il bicarbonato di sodio è un valido alleato: mettetene un po’ nell’acqua del bidet e vedrete che subito la vostra bambina troverà pronto sollievo da rossore e prurito. Anche la camomilla ha proprietà lenitive che possono essere utili da utilizzare in queste situazioni. Usatela per il bidet, ha spiccate proprietà calmanti e allevia i fastidi legati a questo disturbo. Controllate sempre che vostra figlia faccia pipì e che non la trattenga, magari per giocare con le amichette. Trattenere la pipì provoca spesso fastidi di questo genere, con la nascita di infiammazioni che generano poi prurito intimo.

Ti potrebbero interessare anche:

GRATTATEVI PURE! IL PRURITO È UNA NECESSITÀ, E FA (ANCHE) BENE

PRURITO INTIMO ESTERNO, CON E SENZA PERDITE BIANCHE

PREVENIRE LE INFEZIONI INTIME FEMMINILI E LE PERDITE BIANCHE IN 10 MOSSE

PERDITE BIANCHE, GIALLE, DENSE E MALEODORANTI, È LA CANDIDA?

PERDITE VAGINALI DOPO IL RAPPORTO SESSUALE, SEMPRE NORMALI?

Photo Credits | Coy_Creek / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>