Smartphone e tablet, l’appello dei pediatri: Mai prima dei 2 anni

di Sveva Commenta

Smartphone e tablet ai bambini mai prima dei 2 anni: è l’appello lanciato dalla Società italiana di Pediatria, che per la prima volta pubblica un documento ufficiale sull’utilizzo di cellulari e altri dispositivi elettronici da parte dei bambini da 0 a 8 anni di età.


I genitori dunque devono fare attenzione e seguire scrupolosamente questa regola anche se molto spesso, intrattenere i piccoli con i marchingegni elettronici può senza dubbio essere comodo.

Alberto Villani, il presidente della Società italiana di Pediatria, ha spiegato:

Nessuna criminalizzazione delle tecnologie digitali, ma come pediatri che hanno a cuore la salute psicofisica dei bambini non possiamo trascurare i rischi documentati di un’esposizione precoce e prolungata a smartphone e tablet. Numerose sono le evidenze scientifiche sulle interazioni con lo sviluppo neuro-cognitivo, il sonno, la vista, l’udito, le funzioni metaboliche, le relazioni genitori-figli

Photo | Pixabay