Ictus nelle donne, si previene con il cioccolato fondente?

di Tippi 2

Il cioccolato fondente, oltre ad essere una vera delizia per il palato, sarebbe in grado di proteggere le donne dal rischio di ictus. A sostenerlo, è uno studio condotto da un team di ricercatori del Karolinska Institutet di Stoccolma, e pubblicata sul “Journal of the American College of Cardiology”.

La ricerca, coordinata dalla dottoressa Susanna Larsson, ha coinvolto ben 33 mila donne, di età tra i 49 e gli 83 anni, tenute sotto osservazione per 10 anni, a partire dal 1997. Gli studiosi, così, hanno incrociato la quantità di cioccolato fondente consumato e l’insorgenza di ictus, dimostrando come le donne che ne consumavano più di 45 grammi a settimana, avessero fatto registrare ogni anno 2,5 ictus ogni 1000 donne, mentre chi non superava i 9 grammi a settimana, vedeva il tasso di ictus annuo impennarsi a 7,8 casi ogni 1000 donne.

Secondo gli esperti, il merito sarebbe dei flavonoidi, preziosi antiossidanti, in grado di combattere l’effetto dei radicali liberi, responsabili dell’ossidazione delle cellule e dei vasi sanguigni, alla base di diverse patologie. Del resto, il cioccolato dark, è stato più volte oggetto di studio, e i suoi suoi benefici sulla circolazione sanguigna e sul cuore, sono oramai noti. E’ vero anche, però, che sempre più spesso i produttori di cioccolato hanno la tendenza a trattare eccessivamente il cacao, diminuendo la presenza di flavonoidi (responsabili anche del sapore amaro) e arricchendolo di grassi e zuccheri, che certamente non fanno bene alla salute.

Come spiega la dottoressa Larsson:

I risultati dello studio non devono funzionare da «lasciapassare» per i golosi di cioccolato, che deve essere comunque consumato con moderazione in quanto ha un alto contenuto di calorie, grassi e zuccheri. Dato che rispetto al cioccolato al latte quello fondente contiene più cacao e meno zucchero, è consigliabile il consumo di quest’ultimo.

Per i soggetti ad alto rischio di ictus, tuttavia, sarebbe più opportuno seguire una dieta equilibrata, smettere di fumare e ritagliarsi del tempo libero per fare moderato esercizio fisico.

Commenti (2)

    1. ti potrei dire idem, ma no. Il sistema cardiovascolare tra uomo e donna è diverso, anche in base all’età. se il test è stato fatto sulle donne…mi dipiace x voi ragazzi niente cioccolato. 😉 Okkio. Questi studi parlano sempre di cioccolato, ma si riferiscono spesso a test chimici con i nutrienti base del cacao: mangiare una tavoletta di cioccolato ha un sacco di effetti collaterali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>