Malattie reumatiche, obesità ostacola guarigione nelle donne

di Valentina Cervelli Commenta

Per le donne che soffrono di malattie reumatiche l’obesità potrebbe rappresentare un impedimento alla guarigione. Lo suggerisce uno studio condotto dalla Facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università Cattolica. In particolare per ciò che concerne la spondiloartrite ad interessamento assiale.

La spondiloartrite è una malattia reumatica che colpisce la colonna vertebrale e le articolazioni del bacino. Quando al quadro generale di questa patologia si aggiunge l’obesità, non solo la situazione ne viene aggravata, ma vi è una maggiore difficoltà di cura della stessa. Va sottolineato che questa malattia reumatica soffre di un condizionamento genetico, e si manifesta di solito come conseguenza di infezioni di diversa tipologia nelle persone che sono predisposte a svilupparla.

I suoi sintomi sono una rigidità mattutina delle articolazioni, dolore a quest’ultime ed alla colonna appena sveli e l’incapacità parziale o totale di eseguire flessioni, estensioni o rotazioni del tronco sul bacino senza provare forte dolore. All’interno dello studio sulle malattie reumatiche che verrà pubblicato sulla rivista di settore Rheumatology, gli scienziati italiani coordinati da Elisa Gremese  e Gianfranco Ferraccioli hanno spiegato come il grasso corporeo contini a “produrre” l’infiammazione, rendendo più ostico il suo abbattimento, limitando anche l’efficacia dei farmaci antinfiammatori e dei medicinali biologici usati come terapia d’elezione. Spiega il prof. Ferraccioli:

Abbiamo scoperto che l’obesità aggrava la prognosi della malattia nelle donne. Le pazienti, infatti, rispondono meno alle terapie se sono obese o in sovrappeso. Lo abbiamo scoperto seguendo una casistica di oltre 50 donne con spondiloartrite della colonna e seguite in follow-up ormai per più di 24 mesi.

La causa di questo impedimento, andando nello specifico, è data dalla capacità degli adipociti di produrre “molecole della infiammazione” in un contesto, come quello femminile delle malattie reumatiche, più soggetto a questo tipo di problemi. Secondo i ricercatori italiani la diagnosi precoce e la prevenzione, soprattutto vivendo uno stile di vita sano, possono essere gli unici mezzi per contrastare efficacemente questo problema.

Fonte | Rheumatology

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>