Mestruazioni, un aiuto dalla borsa del pastore

di Tippi Commenta

Le mestruazioni, difficilmente sono un evento piacevole, soprattutto d’estate, quando il caldo acutizza i dolori e il senso di fastidio, ma la medicina naturale, anche questa volta, ci gettano un’ancora di salvezza.

La borsa del pastore, infatti, una pianta erbacea annuale dalla foglie riunite in rosetta e dall’odore leggermente solforato, è particolarmente indicata in caso di mestruazioni abbondanti e irregolari grazie alla presenza di tannini, che hanno proprietà emostatiche, poiché determinano una vasocostrizione dei vasi, astringenti, diminuendo la permeabilità di membrane e capillari, antibiotica e antifungina e antinfiammatoria.

La borsa del pastore è diffusa in tutta Italia, generalmente si trova nei luoghi coltivati, ma non è raro vederla tra le fessure dei muri, negli incolti e nelle radure dei boschi. Deve il suo nome al botanico che la scoprì, Friedrich Kasimir Medikus, che certamente ravvide nella forma del frutto la tipica borsa del pastore con il sale pastorizio da dare alle pecore. Questa pianta, inoltre, è stata utilizzata anche durante la 1a guerra mondiale proprio come emostatico.

I principi attivi presenti nella borsa del pastore, hanno come effetto quello di far contrarre la muscolatura dell’utero, frenando le emorragie e regolarizzando il ciclo mestruale. Per gli stessi motivi, è utile anche in caso di emorragie nasali e gengive sanguinanti.

Uso della borsa del pastore come rimedio contro le mestruazioni abbondanti e dolorose

  • Decotto di borsa del pastore: aiuta a regolarizzare la periodicità delle mestruazioni. In 250 ml di acqua mettete 1-2 cucchiaini di pianta essiccata. Fate bollire per circa 5 minuti e filtrate. Se ne beve 1 tazza 2-4 volte al giorno, 10 giorni prima dell’arrivo del ciclo.
  • Infuso di borsa del pastore: è utile in caso di mestruazioni dolorose e abbondanti, ma anche come rimedio contro le vene varicose. In 1 litro di acqua, mettete 10 g di pianta essiccata. Fate bollire per 10 minuti e filtrate. Consumate 2 tazzine al giorno.

In alternativa, potete comprare in erboristeria dei preparati sotto forma di estratti, tavolette o gocce.

Articoli correlati:

Flusso mestruale abbondante: l’isterectomia si può evitare
Le mestruazioni: impariamo a conoscere il ritmo, l’intensità e la durata

tannini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>