Influenza 2016-2017 in gravidanza cosa prendere

di Valentina Cervelli Commenta

Influenza 2016-2017, in gravidanza cosa è possibile prendere se si rimane contagiati dal virus? Trattare le malattie nel corso di una gestazione non è procedura facile, anche quando si parla di patologie simili. Scopriamo insieme come comportarci.

Sintomi influenza 2016-2017

I sintomi dell’influenza 2016-2017 sono quelli tipici dell’influenza A al quale questo ceppo appartiene. A causa delle sue caratteristiche saranno diverse le manifestazioni a livello respiratorio e gastrointestinale. La sintomatologia comprende:

  • febbre
  • mal di testa
  • malessere generale
  • tosse
  • nausea
  • vomito
  • sudorazione
  • brividi
  • mancanza di appetito
  • diarrea
  • dolori muscolari
  • raffreddore.

Tutti sintomi che sull’organismo di una donna incinta possono avere conseguenze sul lungo termine. Perché se è vero che i dolori muscolari possono passare con un po’ di riposo tutte le affezioni dell’apparato respiratorio e intestinale devono essere trattate in modo veloce ma il più possibile non farmaceutico.

Cosa prendere in gravidanza se affetti da influenza 2016-2107

Cosa prendere in gravidanza se affetti da influenza 2016-2107? La risposta è: quasi nulla. Per far calare la febbre e contrastare le infiammazioni ed il mal di testa si può assumere della Tachipirina: il paracetamolo è tra i farmaci “concessi” nel corso della gestazione, sebbene alcuni studi negli ultimi tempi stiano rivalutando questa sua sicurezza. Quel che è certo è che qualsiasi patologia, e quindi anche quella influenzale, nel corso della gravidanza deve essere seguita da un medico che possa valutare il da farsi a seconda della forza dei sintomi. Sudorazione, diarrea, vomito: possono tutti condurre ad uno stato di disidratazione che per una donna in stato interessante possono causare severe ripercussioni sia sull’organismo della stessa che sul bambino.  Ecco quindi che assumere molti liquidi è importante, come controllare la pressione arteriosa ed assicurarsi che tutto proceda bene. Anche approcci naturali all’influenza devono essere studiati e discussi al fine di scegliere quelli innocui per il feto ma in grado di supportare una più veloce guarigione.

Potrebbero interessarti:

Influenza settembre 2016, sintomi e cosa fare

Influenza 2016-2017, vaccino e virus

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>