Fobia sociale

di Marco Mancini Commenta

Fobia sociale

La fobia sociale è una paura persistente e irrazionale delle situazioni che possono comportare controllo o giudizio da parte di altri, come feste e altri eventi sociali.

CAUSE: Le persone con fobie sociali hanno paura ed evitano situazioni in cui possono essere soggette al controllo degli altri. Si può iniziare nell’adolescenza e la malattia può essere associata con genitori iperprotettivi o con limitate opportunità sociali. Maschi e femmine sono colpiti allo stesso modo. Le persone con fobia sociale sono ad alto rischio di dipendenza da alcool o droghe, perché possono fare affidamento su queste per rilassarsi nelle situazioni sociali.

SINTOMI: Le persone con fobia sociale diventano prevalentemente ansiose e coscienti di sé in situazioni sociali quotidiane. Hanno una paura intensa, persistente e cronica di essere guardate e giudicate da altri, e di fare cose che possano imbarazzarle. Esse possono preoccuparsi per giorni o settimane prima di affrontare una situazione temuta. Questa paura può diventare così grave che interferisce con il lavoro, la scuola e le altre attività ordinarie, e può rendere difficile fare e mantenere amicizie. Anche se molte persone con fobia sociale si rendono conto che i loro timori sono eccessivi o irragionevoli, non sono in grado di superarli da soli. la
fobia sociale può essere limitata ad una situazione (come parlare con la gente, mangiare o bere, o scrivere su una lavagna di fronte agli altri). Oppure può essere così ampia (come nella fobia sociale generalizzata) che la persona è ansiosa di fronte a quasi tutte le persone che non fanno parte della famiglia. I sintomi fisici che si verificano spesso con la fobia sociale comprendono:

  • Arrossire;
  • Difficoltà a parlare:
  • Nausea;
  • Eccessiva sudorazione;
  • Mani tremanti.

La fobia sociale è diversa dalla timidezza. Le persone timide sono in grado di partecipare a situazioni sociali, le persone con fobia sociale sono costrette dalla loro condizione al punto da influire sulla loro capacità di stare a proprio agio al lavoro e nelle relazioni.
Alcune delle paure più comuni delle persone con fobia sociale comprendono:

  • Partecipare a feste e altre occasioni sociali;
  • Mangiare, bere, e scrivere in pubblico;
  • Conoscere nuove persone;
  • Parlare in pubblico;
  • Utilizzare i bagni pubblici.

DIAGNOSI: Il medico esaminerà la vostra fobia, e otterrà una descrizione del comportamento da voi, dalla vostra famiglia e dai vostri amici. I segni comprendono:

  • Elevata pressione sanguigna;
  • Rapida frequenza cardiaca.

TERAPIA: L’obiettivo del trattamento è di aiutare a star bene nelle situazioni sociali. Il successo del trattamento dipende di solito dalla gravità della fobia. Farmaci anti-ansia e antidepressivi vengono talvolta utilizzati per contribuire ad alleviare i sintomi associati alle  fobie. La terapia comportamentale sembra avere benefici duraturi. La terapia cognitivo-comportamentale aiuta a capire e modificare i pensieri che stanno causando la condizione, così come imparare a riconoscere e sostituire il panico che questi pensieri causano.

La terapia di desensibilizzazione sistematica può essere usata per curare le fobie. Il paziente è invitato a rilassarsi, quindi immaginare le cose che causano l’ansia. L’esposizione graduale alla situazione della vita reale è stata anche utilizzata con successo per aiutare le persone a superare le loro paure. La formazione sociale e professionale potrebbe comportare il contatto sociale in una situazione di terapia di gruppo per testare le capacità sociali. I giochi di ruolo e di modellazione sono le tecniche utilizzate per aiutare a stare più a proprio agio in relazione con gli altri in una situazione sociale. Cambiare stile di vita può contribuire a ridurre la frequenza con cui si verificano gli attacchi. Un regolare esercizio fisico, sonno adeguato, e pasti regolarmente programmati possono aiutare. Ridurre o evitare l’uso di caffeina, alcuni farmaci analgesici e altri stimolanti.

PROGNOSI: Il risultato è generalmente buono con il trattamento, ed i farmaci antidepressivi hanno dimostrato di essere molto efficaci. Possibili complicazioni possono nascere dall’utilizzo di alcool per combattere l’ansia, che può portare alla dipendenza.

PREVENZIONE: L’adozione di misure per migliorare la tua autostima e ottenere un aiuto nelle abilità sociali possono essere utili.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>