Pseudocisti pancreatica

di Marco Mancini 7

Pseudocisti pancreatica

Una pseudocisti pancreatica è un sacco pieno di liquido nell’addome, che può contenere anche dei tessuti del pancreas, enzimi pancreatici e sangue.

CAUSE: Il pancreas è un organo situato dietro lo stomaco che produce sostanze chimiche (enzimi) necessarie per digerire il cibo. Produce anche l’insulina e il glucagone. Le pseudocisti pancreatiche più spesso si sviluppano dopo un episodio di grave pancreatite acuta, un improvviso gonfiore (infiammazione) del pancreas. Può verificarsi anche dopo un trauma all’addome, più spesso nei bambini. La cisti avviene quando i dotti nel pancreas sono danneggiati dall’infiammazione o rigonfiamento che si verifica durante la pancreatite. Una pseudocisti pancreatica può avvenire anche in qualcuno affetto da pancreatite cronica.

SINTOMI: I sintomi possono manifestarsi entro pochi giorni o mesi dopo un attacco di pancreatite, e includono:

  • Gonfiore dell’addome;
  • Dolore costante o profondo nell’addome, che può essere avvertito anche nella parte posteriore;
  • Difficoltà nel mangiare e digerire il cibo.

DIAGNOSI: Il medico può palpare l’addome per sentire una pseudocisti, che sente come una massa al centro o a sinistra nell’addome superiore. I test che possono aiutare a diagnosticare la pseudocisti pancreatica comprendono:

  • TAC addominale;
  • MRI addominale;
  • Ecografia addominale.

TERAPIA: Il trattamento dipende dalle dimensioni della pseudocisti e se è all’origine dei sintomi. Molte pseudocisti vanno via da sole. Coloro che rimangono per più di 6 settimane e sono più grandi di 5 cm di diametro devono essere rimosse chirurgicamente. Gli interventi chirurgici sono:

  • Drenaggio attraverso la pelle (percutanea) usando un ago, di solito guidato da una TAC;
  • Drenaggio endoscopico-assistito utilizzando un endoscopio (tubo contenente una telecamera e una luce che attraversa lo stomaco);
  • Drenaggio chirurgico delle pseudocisti, che consiste nel fare un collegamento tra la cisti e lo stomaco o nell’intestino tenue. Questo può essere fatto usando un laparoscopio.

PROGNOSI: Il risultato è generalmente buono con il trattamento. Possibili complicazioni possono essere:

  • Un ascesso pancreatico se la pseudocisti si infetta;
  • La pseudocisti può rompersi portando allo shock e sanguinamento eccessivo (emorragia);
  • La pseudocisti può premere gli organi vicini.

Contattare un medico se si rompe una pseudocisti e se si sviluppano sintomi di sanguinamento o di shock, come ad esempio:

  • Svenimento;
  • Febbre e brividi;
  • Rapido battito cardiaco;
  • Forte dolore addominale.

PREVENZIONE: Il modo per evitare le pseudocisti pancreatiche è impedire la pancreatite. Se la pancreatite è causata dai calcoli biliari, di solito è necessario rimuovere la cistifellea con la chirurgia (colecistectomia). Quando la pancreatite si verifica a causa di abuso di alcool, il paziente deve smettere di bere alcolici per prevenire futuri attacchi.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Commenti (7)

  1. La mia ragazza ha la pancreatite acuta ma e’ anche anemica e per questo non puo essere operata per togliere la ciste. secondo voi qual’e’ il rimedio?

    1. Secondo me, chiedi una consulenza con il professore Boggi a Pisa a l’ospedale Cisanello

    2. Secondo me, chiedi una consulenza con il professore Boggi a Pisa a l’ospedale Cisanello.

  2. mio marito ha avuto una pancreatita acuta molto brutta, dall’ecografia e tac è stato evidenziato un nodulo ipoecogeno di 2,5 cm, i medici ci hanno consigliato di aspettare e rifare una tac fra trenta giorni e fare una dieta senza grassi, uso infatti l’olio MCT, non deve mangiare uova e latte e suoi derivati.Io sono preoccupata, vorrei avere un vostro parere, grazie.

  3. Un mese fa sono stata un mese in ospedale dopo una pancreatite acuta severa. .ho una pseudo ciste. .ora attendo l intervento per levare i calcoli alla cistifellea..ma da quando sono uscita dall ospedale ho continuamente male all addome. .sono finita ancora al pronto soccorso e gli esami vanno bene. ..è possibile che il dolore sia causato dalla pseudo ciste?

    1. Non siamo medici e non possiamo risponderti purtroppo. Chiedi al tuo specialista :=))

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>