Sindrome della vena cava superiore

di Marco Mancini 1

Sindrome della vena cava superiore

La sindrome della vena cava superiore, chiamata anche ostruzione della vena cava superiore o più semplicemente SVC, è un restringimento o blocco della vena cava superiore, la seconda vena più grande del corpo umano. Il sangue della vena cava superiore si sposta dalla metà superiore del corpo al cuore.

CAUSE: La SVC è una condizione relativamente rara. Il più delle volte è causata da un cancro o un tumore nel mediastino (l’area del torace sotto lo sterno e tra i polmoni). I tipi di cancro che possono portare a questa condizione sono:

  • Tumore al seno;
  • Linfoma;
  • Tumore del polmone metastatico;
  • Cancro al testicolo;
  • Cancro alla tiroide;
  • Tumori timici

L’ostruzione della vena cava superiore può essere causata anche da condizioni non cancerose che causano cicatrici come le infezioni polmonari (come la tubercolosi), istoplasmosi, infezione e infiammazione di una vena (tromboflebite), coaguli di sangue nella vena cava superiore, l’aneurisma aortico, pericardite costrittiva, e l’allargamento della ghiandola tiroidea (gozzo).

SINTOMI: I sintomi si verificano quando qualcosa blocca il flusso del sangue al cuore. Essi possono iniziare improvvisamente o gradualmente, e possono peggiorare quando ci si china o si è sdraiati. I più comuni sono:

  • Diminuzione della veglia;
  • Vertigini;
  • Svenimenti;
  • Mal di testa;
  • Modifiche nella vista;
  • Gonfiore del collo, facciale, o del braccio;
  • Faccia o guance rossastre;
  • Palme rossastre;
  • Membrane mucose rossastre (all’interno del naso, della bocca, e in altri punti);
  • Il rossore che diventa azzurro più avanti;
  • Sensazione di “pienezza” nella testa o nell’orecchio;
  • Gonfiore intorno alla cavità oculare.

DIAGNOSI: Un esame può mostrare un allargamento delle vene del viso, del collo e della parte superiore del petto. La pressione sanguigna è spesso elevata nelle braccia e nelle gambe. La broncoscopia può essere eseguita se il cancro ai polmoni è sospettato. Altri esami possono essere:

  • Radiografia del torace;
  • TAC o risonanza magnetica del torace;
  • Angiografia coronarica;
  • Doppler a ultrasuoni;
  • Ventricolografia a radionuclidi.

Questa malattia può anche alterare i risultati delle seguenti prove:

  • Analisi del fegato;
  • Risonanza magnetica addominale.

TERAPIA: L’obiettivo del trattamento è alleviare l’ostruzione. Diuretici o steroidi possono essere utilizzati per alleviare il gonfiore. Altre opzioni di trattamento possono comprendere radioterapia, chemioterapia o la rimozione chirurgica dei tumori. La chirurgia per bypassare l’ostruzione è raramente eseguita. Il posizionamento di uno stent per aprire la vena è possibile.

PROGNOSI: Il risultato varia a seconda della causa e la gravità. Possibili complicazioni possono essere ostruzioni alla gola e alle vie respiratorie.  L’elevata pressione può svilupparsi nel cervello, con conseguenti livelli alterati di coscienza, nausea, vomito, o alterazioni della vista. Le complicazioni sono gravi e talvolta possono essere fatali.

PREVENZIONE: Il trattamento rapido di altri disordini medici può ridurre il rischio di sviluppare la SVC.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.