Sindrome di Zollinger-Ellison

di Marco Mancini Commenta

Sindrome di Zollinger-Ellison

La sindrome di Zollinger-Ellison è una condizione che si verifica con un’abnorme produzione di ormone della gastrina. Un piccolo tumore (gastrinoma) del pancreas o intestino tenue produce gli alti livelli di gastrina nel sangue.

CAUSE: La sindrome di Zollinger-Ellison è causata da tumori, solitamente si trova nella testa del pancreas e nella parte superiore del piccolo intestino. Questi tumori producono l’ormone gastrina e sono chiamati gastrinomi. Alti livelli di gastrina causano una produzione eccessiva di acido dello stomaco. I gastrinomi si verificano come tumori singoli, piccoli o multipli. Dalla metà a due terzi dei gastrinomi unici sono cancerogeni (maligni), e comunemente si diffondono al fegato e ai linfonodi vicini.

Un certo numero di pazienti con gastrinomi hanno molti tumori come parte di una condizione chiamata neoplasia endocrina multipla di tipo I. Questi pazienti spesso hanno dei tumori della ghiandola pituitaria (cervello) e la ghiandola paratiroidea (collo), o anche tumori del pancreas.

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Dolore addominale;
  • Diarrea;
  • Ulcere nello stomaco e nel piccolo intestino;
  • Sangue nel vomito (occasionale).

DIAGNOSI: Per diagnosticare la condizione c’è bisogno di:

  • TAC addominale;
  • Test di infusione di calcio;
  • Ecografia endoscopica;
  • Chirurgia esplorativa;
  • Elevato livello di gastrina;
  • Scansione per l’octreotide;
  • Test di stimolazione della secretina.

TERAPIA: I farmaci chiamati inibitori della pompa protonica (omeprazolo, lansoprazolo) sono diventati la prima scelta per il trattamento della sindrome di Zollinger-Ellison. Questi farmaci riducono la produzione di acido da parte dello stomaco, e favoriscono la guarigione delle ulcere nello stomaco e nel piccolo intestino. Hanno anche la possibilità di alleviare il dolore addominale e la diarrea. Un intervento chirurgico per rimuovere un singolo gastrinoma può essere fatto se non vi è alcuna prova che si è diffuso ad altri organi (come i linfonodi o nel fegato). La chirurgia sullo stomaco (gastrectomia) per controllare la produzione di acido è raramente necessaria oggi.

PROGNOSI: Anche se una diagnosi precoce e un intervento chirurgico possono rimuovere il tumore, il tasso di guarigione è relativamente basso. Tuttavia, i gastrinomi crescono lentamente, e i pazienti possono vivere per molti anni dopo che il tumore viene scoperto. I farmaci antiacidi sono molto efficaci nel controllare i sintomi della produzione di acido in eccesso. Possibili complicazioni possono essere:

  • Errori chirurgici;
  • Sanguinamento intestinale o perforazione da ulcere nello stomaco o nel duodeno;
  • Diarrea grave e perdita di peso;
  • Diffusione del tumore ad altri organi (più spesso fegato e linfonodi).

Contattare un medico in caso di grave dolore addominale che non va via, soprattutto se si verifica con la diarrea.

[Fonte: http://health.nytimes.com/]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>