Tigna

La tigna è il nome comune di un gruppo di infezioni fungine della pelle, capelli e unghie. Il nome scientifico preciso per tali infezioni è tinea, spesso seguito dal nome latino per la parte del corpo interessata. Ad esempio, tinea pedis colpisce i piedi (ed è meglio conosciuta come il piede d’atleta), tinea corporis colpisce il corpo e la tinea capitis colpisce il cuoio capelluto.

CAUSE: La tricofitosi è causata dall’infezione da funghi, per lo più da un gruppo di funghi chiamati dermatofiti. Le spore del fungo possono essere trasmesse da un’altra persona, dal suolo, da un animale domestico o da oggetti in casa.

Chiunque può sviluppare la tigna ma è più probabile che accada in presenza di un problema alle difese immunitarie, a seguito di un graffio sulla pelle, che permette alle spore fungine di invadere il corpo. Nel piede d’atleta, per esempio, le dita sudate rendono la pelle troppo umida per agire come una barriera ai microrganismi.

SINTOMI: La tigna causa di solito arrossamenti e macchie squamose sulla pelle, che hanno una forma ad anello irregolare con un bordo leggermente rialzato. Le macchie possono causare molto prurito. Con la tinea capitis, i capelli dentro la macchia possono essere persi, con conseguente calvizie dell’area colpita. La tigna può colpire anche le unghie, causando ispessimento e scolorimento, con scalatura delle palme o suole.

DIAGNOSI: La tigna di solito può essere diagnosticata sulla base del suo aspetto. La diagnosi viene confermata dall’esame della raschiatura della pelle in laboratorio per cercare il fungo. Alcuni tipi di funghi sono individuati con la fluorescenza ai raggi ultravioletti, ma questo test non è probante, perché molti non lo fanno.

TERAPIA: La tricofitosi è di solito facilmente curata con creme antimicotiche e lozioni. Queste possono essere applicate per diverse settimane prima di essere pienamente efficaci ed evitare le ricadute, perché i funghi possono essere sepolti in profondità nei tessuti della pelle.

Di tanto in tanto, specialmente nelle infezioni diffuse o in quelle che riguardano le unghie o i capelli, il trattamento antimicotico è assegnato in forma di pasticche per molte settimane. In realtà, a volte il trattamento è necessario per ben due anni. Tornare sempre dal vostro medico se il problema persiste.

[Fonte: BBC]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.