Tiroidite silente

di Marco Mancini Commenta

Tiroidite silente

La tiroidite silente è un gonfiore (infiammazione), della tiroide, in cui in una persona si alternano periodi di ipertiroidismo (tiroide troppo attiva) con altri di ipotiroidismo (tiroide poco attiva).

CAUSE: La causa di questo tipo di tiroidite è sconosciuta. La malattia colpisce le donne più spesso degli uomini. Si sviluppa di solito in un’età compresa tra i 13 e gli 80 anni.

SINTOMI: I primi sintomi sono quelli della tiroide iperattiva (ipertiroidismo). Questi sintomi possono durare per 3 mesi o meno. Più tardi i sintomi possono trasformarsi in quelli dell’ipotiroidismo (compresi la stanchezza e l’intolleranza al freddo), fino al ristabilimento della tiroide. I sintomi sono generalmente lievi e possono comprendere:

  • Fatica;
  • Movimenti intestinali frequenti;
  • Intolleranza al caldo;
  • Aumento dell’appetito;
  • Aumento della sudorazione;
  • Periodi mestruali irregolari;
  • Irritabilità;
  • Crampi muscolari;
  • Nervosismo, irrequietezza;
  • Palpitazioni;
  • Debolezza;
  • Perdita di peso.

DIAGNOSI: Un esame fisico può mostrare:

  • Una tiroide gonfia;
  • Rapida frequenza cardiaca;
  • Mani tremanti.

I test possono presentare:

  • Aumento dell’assorbimento dello iodio radioattivo;
  • Aumento dei livelli ematici degli ormoni tiroidei T3 e T4;
  • I globuli bianchi (linfociti) su una biopsia della tiroide.

TERAPIA: Il trattamento si basa sui sintomi. I farmaci beta-bloccanti servono per alleviare la tachicardia e la sudorazione eccessiva.

PROGNOSI: In generale, la tiroidite silenziosa passa da sola entro 1 anno. La fase acuta si concluderà entro 3 mesi. Alcune persone possono sviluppare ipotiroidismo con il tempo. Un costante e regolare controllo medico sono raccomandati. L’unica possibile complicazione è che si può sviluppare definitivamente l’ipotiroidismo.

Contattare un medico se avete i sintomi di questa condizione.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.