Meditazione, ottima pratica anti-invecchiamento

di Marco Mancini 1

E’ sempre impressionante scoprire le potenzialità della mente, finora sfruttate al meglio soltanto attraverso discipline orientali come la meditazione new-age. E così ogni volta che la scienza le osserva, ne rimane sbalordita. Appartengono a studi degli scorsi anni le tesi secondo cui praticare la meditazione può prevenire alcuni disturbi di salute comuni come le malattie cardiache e la depressione, e così il 2011 si apre con una nuova scoperta: potrebbe avere effetto anche sulla longevità.

Ad ipotizzarlo sono i ricercatori della University of California di Davis, i quali hanno confrontato un gruppo di 30 persone che frequentavano corsi di meditazione in ritiro presso il Centro Shambhala Mountain in Colorado, con un gruppo di controllo che non ha partecipato al ritiro, ma che erano in lista di attesa. Nei “meditatori”, che hanno trascorso sei ore al giorno per tre mesi a respirare ed effettuare le altre pratiche in armonia con il mondo sono stati trovati livelli di circa il 30% superiori di un enzima chiamato telomerasi, rispetto a coloro che non erano andati in ritiro.

Ma cos’è la telomerasi? La biologa Maia Szalavitz scrive sul Time che l’enzima telomerasi è

responsabile della riparazione dei telomeri, le strutture situate alle estremità dei cromosomi, che impediscono il disfacimento del cromosoma. Ogni volta che una cellula si riproduce, i suoi telomeri diventano più corti e meno efficaci nel proteggere il cromosoma – questo, secondo i ricercatori, è causa dell’invecchiamento. Poiché il cromosoma diventa sempre più vulnerabile, la copia delle cellule diventa sempre più debole fino quando i telomeri si disintegrano completamente. La telomerasi può attenuare – e forse  fermare – l’invecchiamento delle cellule.

Sarà la meditazione ad aver aumentato l’attività della telomerasi o si tratta di un puro caso? Visto che si tratta di solo 30 volontari, è difficile stabilirlo con certezza, ma dal momento in cui i partecipanti allo studio hanno trascorso sei ore al giorno praticando attività calmanti e anti-stress, viene il dubbio che si tratti di qualcosa in più di un semplice caso. Probabilmente l’effetto benefico non riguarda tanto la pratica meditativa, quanto piuttosto la capacità di staccarsi dal mondo e star tranquilli per almeno 6 ore al giorno.

Meditazione contro stress rallenta decorso Aids
Yoga: la meditazione può disattivare i geni dello stress
La meditazione in gravidanza

[Fonte: Treehugger]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>