Danni alla mente per chi guarda troppa tv da giovane

di Ma.Ma. Commenta

Degli effetti negativi del guardare troppa televisione si è sempre parlato ma a rendere ancora più attuale l’argomento è uno studio pubblicato su Jama Psychiatry e condotto da Tina Hoang per la ricerca e l’istruzione al Veterans Affair Center di San Francisco. Lo studio si concentra sui giovani: chi guarda troppa tv da piccolo rischia di avere dei seri danni mentali da adulto.

Un dato insomma da prendere in considerazione e che dovrebbe far riflettere un po’ tutti. Ma in che modo il guardare troppa tv inciderebbe in modo negativo sulla salute della mente adulta? I ricercatori che hanno condotto lo studio, incentrato su giovani dai 18 ai 30 anni che sono stati poi monitorati per oltre venticinque anni, hanno notato di come coloro che per troppe ore (almeno tre al giorno) stavano davanti alla televisione ottenessero risultati davvero pessimi nei test della valutazione della funzione cognitiva rispetto a coloro che invece non passavano troppo tempo davanti al piccolo schermo.

Velocità di elaborazione e funzione esecutiva assolutamente deficitarie per i giovani che passavano troppe ore davanti al televisore. Non solo, perché le persone più dipendenti dal piccolo schermo, sposavano fin da giovanissimi uno stile di vita molto più sedentario fatto di poco movimento e poche relazioni sociali, variabili – queste – che alla lunga incidevano sulla qualità della funzione cognitiva nelle persone di mezza età. Da qui la conclusione che troppa tv fa male (e fin qui si sapeva) ma con un particolare: chi adotta questa abitudine imposta la sua vita secondo parametri che, alla lunga, incidono in modo totalmente negativo sulla brillantezza mentale. Ecco cosa hanno affermato i ricercatori che hanno condotto lo studio sopra citato:

Abbiamo scoperto che bassi livelli di esercizio e alti dosi di fruizione televisiva da giovani sono associati a performance cognitive peggiori nella mezza età. In particolare, questi comportamenti sono stati abbinati con una più lenta velocità di elaborazione e una peggiore funzione esecutiva na non con una ridotta memoria verbale

Ti potrebbero interessare anche:

GUARDARE 1 ORA DI TV ACCORCIA LA VITA DI 22 MINUTI

CUORE, RISCHIO PIÙ ALTO PER CHI GUARDA TROPPA TV

Foto | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>