5 malattie più diffuse nelle carceri italiane

di Valentina Cervelli 0

Vogliamo parlare delle 5 malattie più diffuse nelle carceri italiane. Per quanto si tenti davvero di tenere sotto controllo la salute delle persone rinchiuse per i loro reati attraverso un’assistenza medica dedicata, è statisticamente provato che oltre il 60% dei detenuti soffre di almeno una malattia.

L’unico dato confortante proveniente dalle carceri nostrane è quello relativo all’HIV: forse proprio a causa dello stato di “cattività” nelle quali le persone si trovano è molto più facile seguire una terapia antiretrovirale senza fallire e nella maggior parte dei casi i risultati ottenuti con lo stesso sono ottimali, consentendo al malato di vivere una vita essenzialmente priva di disturbi. Ma vediamo ora insieme nello specifico quali sono le malattie più diffuse tra la popolazione carceraria così come emerso dal Congresso Nazionale della Società Italiana di Medicina e Sanità Penitenziaria (Simsp) per la tutela delle condizioni di salute dei detenuti italiani recentemente tenutosi a Cagliari.

1. Malattie infettive

Le malattie infettive sono le patologie che si diffondono con più facilità all’interno del carcere, data anche una condizione spesso di sovraffollamento. Esse vengono curate senza problemi dal personale medico della prigione, ma permangono comunque quelle dal più facile contagio.

2. Disturbi psichiatrici

Depressione e le malattie psichiatriche più importanti sono altrettanto diffuse. Adesso poi con la chiusura dei manicomi giudiziari le carceri saranno obbligate ad accogliere alcuni malati che andranno per forza di cose a rimpolpare tale statistica. Non sempre purtroppo, la cronaca ci insegna, tutte le strutture sono pronte a gestire adeguatamente questo tipo di paziente/ospite.

3. Malattie muscolo-scheletriche

Alla diffusione di mal di schiena, lombalgia e simili patologie concorre ovviamente l’impossibilità di una attività fisica adeguatamente sviluppata, ma è un dato che non stupisce viste le condizioni nelle quali le persone vivono.

4. Malattie cardiache

L’età, lo stile di vita non sempre controllabile porta ad una normale diffusione di problemi relativi al cuore. Ipertensione, infarti ed ictus permangono comunque nella media.

5. Malattie metaboliche

Anche il diabete è una delle patologie tra le più diffuse, favorita da uno scorretto stile di vita. Comprensibile, ma si potrebbe fare qualcosa si più per favorirne la prevenzione.

Photo Credits | sakhorn / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>