6 falsi miti sul consumo d’alcol

di Valentina Cervelli 0

Sono almeno 6 i falsi miti sul consumo d’alcol che la tradizione tramanda di generazione in generazione da secoli. Vediamo di fare chiarezza una volta per tutte su alcuni di essi.

1. Fa bene dopo uno spavento

Questo è uno dei falsi miti più diffusi ed è interamente lontano dalla verità, a meno che non si prenda come “benefica” l’eventuale ubriachezza che può presentarsi in chi non regge la bevanda fisicamente. Esso crea vasodilatazione che sottrae sangue agli organi interni, cervello compreso.

2. Riscalda

L’alcol non riscalda, o meglio è un impressione che si ha inizialmente e momentaneamente per via della dilatazione dei vasi sanguigni periferici. Il sangue affluisce in circolo sotto pelle ma questo porta poi quasi immediatamente a dispersione di calore ed alla conseguenze sensazione di freddo. In montagna tale processo può far aumentare il pericolo di assideramento.

3. Fa buon sangue

Falso. E sebbene un bicchiere di vino durante il pasto sembra non fare male, bisogna ricordare che eccessive quantità favoriscono l’aumento del colestorolo nel sangue e anche lo sviluppo di alcune tipologie di anemia. Meglio non eccedere, sia in compagnia che da soli.

4. Disseta

L’alcol non disseta. Al contrario favorisce la disidratazione e la perdita di liquidi. Bere di solito fa venire sete. Assicuratevi di avere sempre con voi dell’acqua se decidete di consumare alcolici.

5. Fa digerire

E’ uno dei falsi miti più “sfruttati” nella quotidianità: fa produrre una elevata quantità di succhi gastrici e si ha l’impressione di digerire prima, ma in realtà la digestione è rallentata dal consumo di alcol.

6. Fa latte

Attenzione perchè in questo caso non è l’ingestione di alcol a favorire la produzione di latte materno, ma la semplice assunzione di liquidi. Qualsiasi bevanda analcolica, acqua per prima, ottengono lo stesso effetto sulla monta lattea. Con un’unica sostanziale differenza: rispetto all’alcol non causano danni al neonato durante l’allattamento. Al contrario della birra o qualsiasi alcolico, che viene assimilato dal piccolo con spiacevoli conseguenze.

Photo Credits | g-stockstudio / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>