Allattamento al seno, ostetriche contro Real Time

di Ma.Ma. Commenta

L’allattamento al seno è da sempre una questione molto dibattuta e a puntare ancora una volta i riflettori sulla importanza di questo tema è la Federazione Nazionale delle Ostetriche che scende in campo per lanciare un grido di allarme e attaccare il canale tv Real Time che ancora una volta manderà in onda Ostetriche. Quando nasce una mamma, trasmissione che tende a sminuire gli effetti benefici dell’allattamento al seno sul bebè a favore di soluzioni alternative (latte artificiale, tiralatte e così via).

L’occasione delle repliche che andranno in onda su Real Time è, ovviamente, solo uno spunto per ribadire però un tema importante nel quale le ostetriche credono tantissimo: allattare al seno è fondamentale per la salute del neonato, e l’utilizzo del latte artificiale (ovvero l’alternativa più gettonata) deve essere solo una soluzione da adottare quando le condizioni di base non consentano alla neo mamma di poter provvedere da sola al nutrimento del proprio figlio. Nella trasmissione incriminata di Real Time, invece, il messaggio che passa è di tutt’altro tipo. Le repliche del programma in onda in questi giorni sul canale 31 del digitale terrestre rendono più che mai attuale un nuovo forte richiamo a tutti i professionisti iscritti all’albo nazionale affinché venga rispettato il Codice Internazionale OMS sulla commercializzazione dei sostituti del latte materno.

Intanto il programma è sponsorizzato da un noto marchio che vende prodotti per bambini, ragion per cui l’utilizzo di prodotti della casa sponsor come tettarelle, paracapezzoli e biberon è il messaggio principale lanciato dal reality. E soprattutto per questo che la Federazione Nazionale delle Ostetriche ha tuonato contro il programma affinché venga rispettato il Codice Internazionale OMS sulla commercializzazione dei sostituti del latte materno.

Allattamento al seno vs latte artificiale, quali sono i pro e i contro? Il dibattito è più che mai aperto e non divide soltanto i medici ma anche le stesse mamme. Ci sono donne che, senza allattare, si sentono mamme a metà e ce ne sono altre che, pur avendo la possibilità di attaccare al seno i propri figli, non lo fanno o lo fanno solo per un breve periodo di tempo. C’è chi crede che i bambini che crescono con il latte materno siano più sani, c’è chi è convinto che la salute del neonato non sia da ricondurre all’utilizzo di latte della mamma o latte in polvere.

Potrebbe interessarti anche:

ALLATTAMENTO AL SENO? NEONATI PIÙ INTELLIGENTI

10 FALSI MITI SULL’ALLATTAMENTO AL SENO

Photo Credits | Rohappy / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>