Banco farmaceutico, come funziona

di Valentina Cervelli Commenta

Come funziona il Banco Farmaceutico? Perché l’Onlus promuove ogni anno la donazione di farmaci e come li ridistribuisce alle persone che ne hanno bisogno? Scopriamolo insieme.

I dati relativi ala sanità e la crisi parlano chiaro: gli italiani fanno sempre più fatica a sottoporsi a visite specialiste ed ad avere accesso alle cure, farmaci compresi. Il “Rapporto 2016 sulla povertà sanitaria” mostra come tali problemi non affliggano “solo” gli oltre 4 milioni di poveri censiti nel paese ma circa 12 milioni di persone che hanno dovuto rinunciare a controlli ed esami. Banco Farmaceutico Onlus, con l’ausilio di volontari e donazioni provenienti da privati tenta da anni di fornire a chi ne ha bisogno la possibilità di ricevere farmaci essenziali per la cura della salute.

Come vengono raccolti i farmaci

Il Banco Farmaceutico ha dato vita a diverse iniziative volte al recupero di medicinali da poter distribuire alle persone più indigenti. Oltre alla Giornata di Raccolta del Farmaco ogni febbraio il secondo sabato del mese e relativo ai farmaci di automedicazione, l’Onlus ha costituito il messo di raccolta delle “Donazioni Aziendali“: esse danno modo agli enti convenzionati con l’associazione di poter aiutare chi ne ha bisogno con i farmaci da prescrizione tutto l’anno e sono forniti da privati, aziende e farmacie.

Vi è poi l’iniziativa “Recupero Farmaci Validi non Scaduti“: spesso nelle case si accumulano dei medicinali che poi non vengono utilizzati. Essi possono rappresentare una risorsa preziosa per chi ne necessita. La donazione può avvenire nelle farmacie convenzionate con Banco Farmaceutico che abbiano perlomeno ancor 8 mesi di validità e siano ben conservati.

Come ottenere l’aiuto di Banco Farmaceutico

Per ottenere l’aiuto di Banco Farmaceutico ed usufruire dei suoi medicinali in caso di bisogno è necessario entrare in contatto con gli enti caritatevoli che collaborano con lo stesso. I farmaci vengono infatti distribuiti attraverso gli interventi di sostentamento alla povertà. O destinati a ambulatori e missioni che la Fondazione aiuta quando si presenta la necessità.

Fonte | Banco Farmaceutico – Segretariato sociale Rai

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>