I disabili ed il diritto a delle vacanze serene

di Valentina Cervelli 0

La disabilità motoria è una condizione che molto spesso crea problemi alle persone non solo per via della patologia dalla quale sono affette, ma soprattutto per una disorganizzazione generale dei luoghi deputati ad accoglierli per definizione. E nel periodo delle vacanze questo è un problema che si esacerba e si nota.  Un’iniziativa promette di aiutare questa fascia della popolazione.

Organizzata dall’Associazione spinale dell’ospedale milanese di Niguarda ha, infatti, deciso di dare vita ad un “progetto vacanze” pensato per coloro che presentano difficolta motorie. Nel nostro paese i disabili sono circa sei milioni e la mancanza di strutture alberghiere adeguate è un fattore caratterizzante purtroppo palese.

Il fine dell’iniziativa è ovviamente quello di creare un database unico attraverso il quale le persone possano collegarsi autonomamente e conoscere quali siano le possibilità di villeggiatura dotate di ogni confort per chi è affetto da disabilità. Il progetto è stato presentato da AUS Niguarda Onlus, (Associazione unità spinale), dalla casa editrice Guida Viaggi e dall’agenzia di viaggi LP Tour sotto il nome di “Easy Hotel Planet”. Tutti e tre gli interlocutori hanno esperienza nel campo ed hanno deciso di metterla al servizio della popolazione.

Si tratta di un atto dovuto, soprattutto se si pensa che molto spesso le informazioni relative all’accessibilità di una struttura per i disabili sono incomplete o inesatte. Ed è inutile dire che le conseguenze, in quel caso, vengono pagate in prima persona dal disabile che si trova, impreparato, a dover trascorrere una vacanza in un luogo che presenta barriere architettoniche di difficile gestione.

Easy Hotel Planet partirà dalla zona di Milano e dalla verifica delle strutture per poi spostarsi in tutta Italia, grazie all’aiuto ed alla collaborazione di esperti del settore che accerteranno l’effettiva fruibilità da parte delle persone affette da disabilità motoria delle strutture.

Commenta Nadia Ghiringhelli, responsabile Sportello Turismo Accessibile di AUS Niguarda:

In passato abbiamo già assistito a tentativi in questa direzione ma ci siamo resi conto che nulla sarà davvero efficace fintanto che le persone stesse con disabilità non verranno contemplate nell’equipe di valutazione.

In attesa che il servizio venga istituito definitivamente, se si è affetti da disabilità e si è impegnati nell’organizzazione delle vacanze, si può chiamare lo sportello Turismo accessibile dell’AUS di Niguarda telefonando al numero 02.6472490, il lunedì pomeriggio, dalle 15 alle 18 e spiegare il tipo di vacanza che si vuole organizzare: nei limiti del possibile verranno date le indicazioni più adatte ai bisogni della persona.

Aus Niguarda

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>