I figli guariscono da gravi malattie e i genitori…si ammalano!

di Paola 2

Per un genitore non esiste perdita più dolorosa di quella di un figlio, ma ora sembra che anche le guarigioni provochino disturbi psicofisici a chi ha assistito i figli gravemente ammalati e poi ripresisi.
Vedere il proprio figlio avvicinarsi alla morte è uno shock, che si manifesta anche a distanza di alcuni anni dall’evento, con insonnia, palpitazioni, veri e propri attacchi di panico, ansia.

E’ quello che è accaduto ad Harriet Brown, scrittrice di Madison, nel Wisconsin, quando a distanza di soli 18 mesi l’una dall’altra, entrambe le figlie hanno rischiato di morire, una a causa del morbo di Kawasaki, l’altra per anoressia.
Passato il pericolo, la donna ha reagito allo stress psicofisico accumulato, sviluppando un vero e proprio disturbo post-tramautico da stress.
Spesso rivive in flashback la scena delle sue figlie stese nel lettino dell’ospedale, sospese tra la vita e la morte. “Le mie figlie ora stanno bene, ma io non sarò mai più la stessa” ha dichiarato. [via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>