Infermieri a domicilio arriva PharmaCare

di Valentina Cervelli Commenta

Un software in grado di gestire le richieste di infermieri a domicilio sul territorio ora è realtà. PharmaCare è app frutto del lavoro di una start up, la Pharma Digital Service, in grado di dare modo a chi ne ha bisogno di “prenotare” un infermiere per ricevere assistenza.

La possibilità di usufruire di un infermiere a domicilio è un servizio che da sempre viene gestito sul territorio o attraverso il contatto con cooperative specializzate o grazie ai numeri di telefono lasciati dagli infermieri professionali freelance presso le farmacie della propria zona. Con questa app, PharmaCare, si punta ad automatizzare ed a rendere più semplice il contatto tra pazienti e operatori al fine di assicurare sempre una risposta adeguata alla richiesta ed evitare l’erogazione delle prestazioni in nero.

I dati parlano chiaro: sono almeno 9 milioni ogni anno le richieste di intervento a domicilio per le prestazioni infermieristiche, e si tratta in questo caso solo delle prestazioni denunciate ufficialmente. Si stima infatti (fonte Censis, N.d.R.) che altre 5 milioni di richieste siano eseguite in nero. Un comportamento dettato dalla necessità di risparmiare ma anche dal fatto che riuscire a trovare un infermiere libero professionista certificato è molto difficile. L’applicazione creata punta a ridisegnare il mercato delle prestazioni domiciliari creando un ponte solido ed onesto tra il richiedente e colui che elargisce il servizio. Semplicemente usando la tecnologia.

Come funziona il servizio

Per prenotare l’assistenza, basta recarsi in uno dei punti PharmaCare in farmacia o presso partner
specializzati, e seguire le istruzioni per la richiesta di una prestazione. Il programma si occuperà di verificare la certificazione professionale e contributiva dell’infermiere. E darà modo agli infermieri, grazie all’applicazione dedicata data agli stessi, di gestire le chiamate al meglio.

PharmaCare sarà disponibile dal 1 ottobre 2016  in Piemonte nel corso di un progetto pilota nelle farmacie del network “Experta”.  Nel corso del 2017 sarà poi lanciato a livello nazionale in modo definitivo.

Photo Credit | Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>