Iodio radioattivo nel latte materno: allarme a Tokyo

di Cinzia Iannaccio Commenta


Una notizia che turba: tracce di iodio radioattivo sono state trovate nel latte materno di 4 neo mamme residenti nei dintorni di Tokyo. Il Ministero della salute giapponese rassicura gli animi: i livelli sono bassi, non pericolosi, ma promette: verranno avviati nuovi test. Il tutto mentre la terra continua a tremare ed il governo ha allargato la zona di evacuazione (no entry zone) per i rischi connessi alle radiazioni. In altre occasioni vi abbiamo parlato di latte materno contaminato da diossina: non troppo lontano, qui in Italia, nella quasi quotidianità, nonostante ciò ci possa fare orrore. Ma lo iodio radioattivo è ancora più pericoloso. L’incubo di Fukushima sembra non terminare mai.

Articoli correlati:
Diossina, cos’è e perché è pericolosa per la salute
Terremoto in Giappone: le radiazioni entrano nella catena alimentare
Giappone: allarme radiazioni a Fukushima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>