Lavarsi le mani con il sapone: vaccino contro le infezioni (VIDEO)

di Cinzia Iannaccio Commenta

 Lavarsi le mani con il sapone è l’equivalente di un vaccino per la maggior parte delle infezioni più comuni, senza però i rischi del farmaco. E’ per diffondere questa informazione e contribuire alla cultura della pratica della detersione delle mani con il sapone che è nata la Giornata Mondiale del Lavaggio delle Mani (Global Handwashing Day) che come ogni anno si celebrerà domani 15 Ottobre.

L’iniziativa è nata come fenomeno di sensibilizzazione nelle scuole e per i bambini, ma in realtà è chiaro come questo aspetto sia valido per tutti (al medico in ospedale, alla mamma, al pediatra, a chiunque): le mani sono il mezzo con cui maggiormente entriamo in contatto con le altre persone e prima ancora lo strumento con il quale ci aiutiamo nel compiere tante azioni a rischio “batteri e virus“. Infatti è di loro che usufruiamo per coprirci la bocca al sopraggiungere di un colpo di tosse, o per pulirci il naso in caso di starnuti o le parti intime quando andiamo in bagno.

Da qui si capisce come il lavaggio delle mani con il sapone di frequente o comunque dopo queste azioni (ad esempio) sia il modo più efficace, semplice ed economico che esista al mondo per prevenire le infezioni respiratorie e diarrea acuta, che nel nostro Paese preoccupano, ma che insieme costituiscono nel mondo la prima causa di morte infantile, con incidenza altissima nei Paesi in via di sviluppo, dove purtroppo non esiste una grande possibilità di lavarsi le mani con acqua e sapone.

In questi luoghi, mancano infatti le materie prime per farlo, ma resta il fatto che nonostante il suo potenziale salvavita, lavarsi le mani con il sapone è una pratica messa in atto di rado e difficile da promuovere.

La Giornata mondiale per la pulizia delle mani pone una particolare attenzione sui bambini non solo perché subiscono in modo sproporzionato le malattie diarroiche e respiratorie con alta mortalità, ma anche perché rappresentano la parte della società più energica, entusiasta, ed aperta a nuove idee, in grado di assimilare l’abitudine al lavaggio delle mani più di quanto gli adulti possano fare. E questo può cambiare il futuro della salute di tanti piccoli cuccioli d’uomo. Uno degli obiettivi che le comunità sanitarie internazionali si sono poste è quello di ridurre di 2/3 la mortalità infantile (sotto i 5 anni) entro il 2015. E questo, pensate, sarebbe possibile con un semplice, ma costante lavaggio delle mani prima di mangiare o dopo aver utilizzato la toilette.

Ogni anno la Giornata Globale per il Lavaggio delle Mani viene celebrata in oltre 100 Paesi e coinvolge più di 200.000 persone. Maggiori approfondimenti sul sito dedicato. Di seguito il video ufficiale da condividere:

Continuate a seguire Medicinalive sulla nostra pagina di Facebook. Diventate fans!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>