Medicina personalizzata, costi ed effetti sui pazienti

di Valentina Cervelli Commenta

La medicina personalizzata è il futuro della ricerca e delle cure per le malattie. Ma quali sono i reali costi al momento e gli effetti sui pazienti? Uno studio della Oxford Economics in collaborazione con Sap ha dato modo di scoprirlo.

medico-scrive

Medicina personalizzata significa progresso, ma allo stesso tempo è anche sinonimo di sfida per il settore sanitario e coloro che ci lavorano. Essa infatti è basata sullo studio del genoma e sull’analisi di dati al fine di creare un modello di prevenzione, diagnosi e trattamenti nuovi rispetto al passato in modo da adattarsi alle esigenze reali del paziente ed ottenere maggiori risultati ad un minor costo.

Effetti sui pazienti della medicina personalizzata

Nel corso di questa ricerca in particolare sono emersi gli effetti della stessa su malattie ritenute generalmente “incurabili” come diabete, malattia cardiache ed invecchiamento. In questo caso per incurabilità si intende l’impossibilità di una guarigione completa o di un inversione. I pazienti che hanno potuto usufruire di approcci di medicina personalizzata parlano in grande maggioranza dell’ottenimento di risultati positivi e “misurabili nelle cure” ricevute. Essa appare non solo in grado di soddisfare le esigenze dei malati ma ha dato modo di trovare nuovi trattamenti e farmaci validi che hanno poi portato ad un cambiamento sostanziale dell’approccio sanitario a particolari patologie. La priorità data in tal senso? Diabete, disturbi neurologici, invecchiamento, cancro e malattie cardiache: è su di loro che si concentreranno gli sforzi dei ricercatori.

I costi della medicina personalizzata

Erroneamente si può pensare che i costi della medicina personalizzata siano più alti: in realtà questo approccio sta man mano scatenando un cambiamento significativo nel modo di fornire assistenza sanitaria. Utilizzando la tecnologia e tutte le possibilità che la stessa dà, si modifica fin da subito anche l’ambito della prevenzione, non solo quello della diagnosi e della cura. Lavorando sul genoma e quindi su degli interventi mirati frutto di studio unico e personalizzato è possibile risparmiare sul lungo periodo eliminando dallo “schema generale” tutti quei tentativi di cura che portano a maggiori costi e ad uno stress molto importante per il paziente.

Photo Credits | megaflopp / Shutterstock.com