Prevenzione e stile di vita: al via “Visitiamo la tua città”

di Cinzia Iannaccio Commenta

 La prevenzione delle malattie più comuni passa dallo stile di vita. Al via una campagna di sensibilizzazione in tal senso “Visitiamo la tua città” voluta dalla SIMG (Società Italiana di Medici di Medicina Generale) e realizzata con la collaborazione di Doc Generici. Ma di cosa si tratta? E a quali patologie si fa riferimento? Vediammo nel dettaglio.

Ipertensione, diabete ed obesità: ormai lo sappiamo, sono patologie serie, da non trascurare, croniche, che comportano gravi complicanze e possono anche portare al decesso. Qualche numero per ricordare meglio? Il 25% degli italiani soffre di pressione alta, un killer silente (come è spesso definita questa condizione) che uccide circa 240.000 persone ogni anno essendo causa di un’ischemia o un ictus; 3 milioni di persone soffrono di diabete (5% della popolazione) e molti, oltre il 32% dei nostri concittadini è in sovrappeso (11% soffre di obesità), situazioni che riflettono una morbilità onerosa per la qualità della vita ed anche (in tempo di crisi economica è necessario ricordarlo) per le spese sanitarie, sia personali, private, che pubbliche.

Prevenire significa quindi risparmiare per investire altrove, ma soprattutto vivere meglio e più a lungo. E’ per tale motivo che la SIMG ha deciso di portare avanti una nuova campagna di sensibilizzazione sulla prevenzione di queste malattie (e non solo), grazie al corretto stile di vita. “Visitiamo la tua città” prenderà il via il prossimo 15 Aprile, caratterizzata da un tour itinerante con sosta in 20 piazze italiane, dove i medici di famiglia della SIMG, per una giornata, saranno a disposizione con consigli ed informazioni sullo stile di vita oltre che per la misurazione della pressione arteriosa ed il monitoraggio di altri fattori cardiovascolari. Si tratterà di veri e propri Village del benessere con tre distinte aree, una informativa e multimediale (opuscoli, ma anche video e giochi interattivi), un Truck per la misurazione della pressione ed un’area giochi con tanto di animatori per intrattenere nel frattempo i bambini.

Ma cosa si intende con corretto stile di vita? Noi italiani lo sappiamo benissimo: alimentazione sana ed equilibrata, moderata ma costante attività fisica, smettere di fumare, evitare alcolici e superalcolici o almeno il loro abuso e,  perché no, avere rapporti sessuali solo protetti. Tra la teoria e la pratica però nel nostro vivere quotidiano c’è un abisso. Come fonte di riflessione, ai partecipanti saranno anche forniti dei questionari (da compilare in modo anonimo). Per la lista delle tappe ed altre informazioni è possibile collegarsi al sito internet visitiamolatuacitta.it .

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>