Giornata Mondiale Diabete, il 14 novembre

di Ma.Ma. 0

Il 14 novembre prossimo cade la Giornata Mondiale del Diabete che mira a sensibilizzare il mondo intero su di una malattia che è in costante aumento nella popolazione. La scelta della data non è casuale: è infatti il giorno in cui è nato, nel lontano 1891, Frederick Banting che insieme a Charles Best, ha scoperto l’insulina ovvero di quell’ormone che regola la concentrazione di glucosio nel sangue ed evita il fenomeno della glicemia responsabile della malattia diabetica.

Sono 150 i paesi che il 14 novembre celebreranno la Giornata Mondiale del Diabete con iniziative mirate a fare conoscere a tutti questa delicata patologia che colpisce indistintamente uomini e donne e che, seppur in percentuale più esigua, è diffusa anche negli adolescenti. In occasione della giornata mondiale, grazie alla distribuzione di materiale informativo e grazie ad interventi di specialisti del settore, si farà luce sulle cause del diabete, sulle cure attualmente disponibili, sulle complicanze che questa malattia può portare. Ogni anno la Giornata Mondiale del Diabete si concentra prevalentemente su un aspetto che diventa il fulcro della campagna di sensibilizzazione: così, negli anni, si è parlato di diabete e obesità, diabete e problemi a carico dei reni, diabete negli adolescenti.

BERE ACQUA PER PREVENIRE DIABETE

Anche in Italia, nei prossimi giorni (15-16 novembre), saranno moltissime le iniziative mirate a sensibilizzare la popolazione verso questa malattia: chi interessato a raccogliere informazioni al riguardo può andare sul sito ufficiale della Giornata del Diabete, inserire la propria regione e città di appartenenza e subito potrà sapere quali sono gli eventi organizzati nelle strutture e negli ospedali più vicini. In alcune strutture ospedaliere sarà infatti possibile accedere gratuitamente ad alcuni test fondamentali per capire lo stato di salute del proprio corpo in rapporto ai livelli di glicemia nel sangue. E’ dunque una occasione importante per tutti e assolutamente da sfruttare.

Photo Credits | Minerva Studio / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>