Belle nonostante il tumore con “La forza ed il sorriso”

di Valentina Cervelli 0

 

Lottare contro il cancro non è affatto semplice. Spesso per le donne si rivela ancora più difficile perché a causa delle cure si sentono defraudate, con la perdita dei capelli, anche della propria dignità. Una iniziativa, “La forza ed il sorriso”, pensa proprio a loro chiamando in campo la cosmetica.

L’occasione è quella della Giornata Mondiale contro il Cancro che si celebra domani 4 febbraio e quello che si vuole fare è sostenere la donna nella cura contro il tumore facendole capire che nulla è cambiato in lei in quanto a fascino e femminilità. Laboratori di bellezza gratuiti saranno destinati a offrire alle donne in cura utili consigli e accorgimenti pratici per fronteggiare gli effetti secondari delle terapie. Un modo per dare loro la possibilità di recuperare sia del benessere psicofisico, sia per dare nuova linfa alla loro autostima. Ogni laboratorio (e sono 45 gli enti ospiti in tutta Italia, N.d.R.) durerà circa due ore e mezzo e al suo interno esperti in cosmetica insegneranno alle partecipanti come prendersi cura della propria pelle, come scegliere ed applicare il giusto make up ed ancora come valorizzarsi: il tutto con il supporto di uno psicoterapeuta pronto a fornire la sua consulenza.

Questa iniziativa, conosciuta sotto il nome de “La forza e il sorriso” è patrocinata dall’associazione L.G.F.B. Italia  ed è arrivata nel nostro paese nel 2006 grazie anche all’Associazione nazionale imprese cosmetiche, ispirandosi al programma internazionale “Look Good…Feel Better”, nato negli Stati Uniti nel 1989. Una fantastica idea non trovate? Ovviamente nulla di tutto questo si sostituisce alle terapie mediche previste dalle condizioni di salute delle donne in lotta contro il cancro, ma semplicemente si va ad aggiungere ad un quadro di assistenza che si preoccupa anche di pensare alla sfera femminile più intima, quella che si impegna nella lotta per sopravvivere ma che contestualmente è più che affranta dalla perdita di capelli e di quelle caratteristiche che di solito pensa rappresentino la base della sua femminilità.

Photo Credit | Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>