Cancro alla prostata: curarlo con i broccoli

di Valentina Cervelli 3

Curare il cancro alla prostata con i broccoli?  Una domanda che potrebbe trovare risposta più che positiva stando all’ultimo studio condotto dai ricercatori del Linus Pauling Institute dell’Oregon State University coordinati dalla dott.ssa  Emily Ho e pubblicato sulla rivista di settore Molecular Nutrition and Food Research.  E’ entusiasmante scoprire come elementi naturali come gli ortaggi possano aiutare nel combattere le patologie tumorali.

Per ciò che riguarda il cavolfiore, la sostanza  dalla proprietà terapeutiche sarebbe il sulforafano che da una sperimentazione preliminare ha dimostrato di essere in grado di eliminare le cellule tumorali e pretumorali seguendo un iter ben mirato,  lasciando quindi intatte le cellule di tessuto sano. Nel corso della ricerca, gli scienziati hanno trattato con questa sostanza tre diversi campioni: uno composto da cellule epiteliali della prostata cancerogene, uno con cellule precancerogene ed uno composto da cellule normali.

Ed è stato notato che la molecola in questione agisce in modo selettivo, attaccando e portando alla distruzione solo le cellule pretumorali e tumorali, senza scalfire minimamente quelle sane. Il sulforafano, sottolineano i ricercatori, è infatti in grado di riconoscere le cellule anomale, bloccando in loro gli enzimi “istone acetilasi” in grado di legarsi al dna delle cellule e di modificarne il comportamento dei geni, alimentando la crescita del tumore.

Sottolinea la dott.ssa Ho:

L’importanza di questa sostanza come agente chemioterapico era nota da tempo ma è la prima volta che si osserva la sua capacità di agire selettivamente solo sulle cellule cancerogene lasciando intatto il tessuto circostante.

Il broccoli dimostrano quindi di essere non solo un ottima fonte di sostanze chimiche utili, ma anche degli ottimi alleati nella prevenzione di questa particolare forma di cancro. E data l’incidenza del tumore alla prostata a livello globale ed in particolare nei paesi industrializzati è bene non sottovalutare nessuno strumento in grado di debellare o combattere tale patologia tumorale.

Articoli Correlati:

Tumore alla prostata: nuovo test su livello prostasomi

Cancro alla prostata: un fungo vi salvera?

Fonte: MNFR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>