Cancro al seno: “Race for the Cure” a Napoli

di Cinzia Iannaccio 0


Nel video: degli uomini che corrono per combattere contro il tumore al seno. Il cancro si combatte insieme, con l’informazione e la raccolta dei fondi: per la ricerca, la prevenzione ed il sostegno alle donne operate, affinché possano ritrovare il giusto benessere. E’ questo l’obiettivo di Race for the Cure- di corsa contro il tumore al seno che arriva per la prima volta a Napoli. L’appuntamento per lo start è in piazza Plebiscito alle nove di domenica 10 Ottobre.

Già da oggi però ha aperto i battenti il Villaggio Race, uno spazio dove  è possibile incontrarsi e divertirsi: sponsor, sport, attività ludiche per grandi e piccini, iscrizione alla gara e ritiro dei gadget, ma soprattutto è il luogo dove è possibile avere tutte le informazioni importante sulla patologia. Il percorso, lungo le strade della città è di 5 Km, ma per chi vuole partecipare e non ne ha tutte le forze, è possibile un tragitto di soli 2 km. Al centro di tutto le “Donne in Rosa”, coloro che sono state operate e che sorridono alla vita.

Sono le vere testimonial della manifestazione, perché hanno il giusto spirito per affondare la malattia. Ormai è universalmente riconosciuto dalla scienza: il corretto approccio mentale facilita ed aumenta l’efficacia delle cure contro il cancro.

Race for the Cure, voluta dall’Associazione Susan G. Komen Italia, è presente nel nostro paese già dal 2000. In questo decennio sono stati raccolti fondi per più di 1.200.000 euro: tutti rigorosamente distribuiti, anche ad altre associazioni. Un esempio concreto? Proprio perché il supporto psicologico alle donne affette da carcinoma mammario è fondamentale, grazie a questi soldi è stato possibile attivare nel 2003, presso il Centro Integrato di Senologia del Policlinico Universitario A. Gemelli di Roma, un Servizio di Psico-oncologia dedicato alle pazienti, alla coppia e ai familiari.

Race for the Cure nasce nel 1982 negli Stati Uniti, dove ormai si svolge in ben 100 città. L’edizione romana di quest’anno a maggio ha fatto il record di partecipanti e di raccolta fondi. Cerchiamo di batterlo?

[Fonte: Raceforthecure.it]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>