Referto tac, con neoformazione pseudokidney: che significa?

di Cinzia Iannaccio 1

Richiesta di Consulto Medico

Specializzazione: oncologia

Tipo di problema: referto tac

“Buonasera Dottore, avrei bisogno di un consulto sul reperto di una Tac. Pattern polmonare di BPCO con numerose formazioni nodulari da pochi mm a 3cm localizzate nei segmenti anteriori dei lobi superiori. Non significative linfoadenomegalie in ambito mediastinico. Libere le basi da versamento pleurico. In sede la trachea e i grossi bronchi analizzabili. TC SPIRALE ADDOME SUPERIORE E INFERIORE MDC Epatomegalia con numerose formazioni ipodense, rotondeggianti sparse su tutte il parenchima che assumono enhancement post-contastografico da riferire a lesioni discariocinetiche secondarie. Normalità morfologica volumetrica e densitometrica del pancreas, della milza, delle ghiandole surrenali e del rene dx. A carico del rene sx si apprezza formazione ipodensa rotondeggiante di1,5cm,a sede intracorticale lungo il profilo posteriore, con scarso enhancement post-contrastografico e con grossolana calcificazione nel contesto. Sono apprezzabili linfonodi aumenti di volume in sede periaortica con diametro 2cm, micropoliadenia a livello tripode e linfonodi centimetrici interaortocavali. A carico del colon ascendente è apprezzabile una neo formazione stenosante con aspetto pseudokidney. Vescica scarsamente distesa poco valutabile nel contesto vasta impronta sul pavimento da parte della prostata che è aumenta di volume 8cm di diametro, disomogenea con nodulazioni nel contesto. Vorrei se è possibile una sua opinione sul referto. Le aggiungo i valori dei marker tumorali: CA 19.9—-> 134,8 CEA —> 98,6 Se è possibile mi potrebbe indicare dei centri specialisti in merito? La ringrazio in anticipo per la risposta. età: 61 sesso: maschio”

 

La risposta è affidata al dottor Carlo Pastore oncologo e chemioterapista, responsabile della divisione di oncologia medica ed ipertermia oncologica presso la Casa di Cura Villa Salaria in Roma, membro dell’ESHO (European Society for Hyperthermic Oncology).

“Gentile Utente, rispondo basandomi su ciò che è trascritto senza poter visionare le immagini TC. Per quanto leggo è condizione da sottoporre con una certa sollecitudine a videat chirurgico ed oncologico. Il consulto chirurgico occorrerebbe per valutare l’opportunità di rimuovere la formazione stenosante del colon al fine di evitare che possa dare problemi di transito intestinale con la crescita. L’asportazione servirebbe anche alla tipizzazione istologica della formazione contenuta nel viscere. In alternativa, si potrebbe eseguire, se non si ravvisasse l’opportunità chirurgica a livello colico, una biopsia di una delle formazioni ipodense epatiche sempre al fine di avere un dato istologico preciso. Le risultanze istologiche saranno indispensabili per proseguire l’iter terapeutico farmacologico. Ogni Centro oncologico su territorio nazionale è certamente adeguato per questa condizione clinica. Cari saluti ed un grande in bocca al lupo per tutto. Dr. Carlo Pastore, oncologo – www.ipertermiaitalia.it.

Per altri quesiti potete visitare la nostra pagina “Chiedi all’esperto, Consulti online su Medicinalive”.

 

E’ doveroso ricordare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

Foto: Thinkstock

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>