Tumore fegato e spossatezza

di Cinzia Iannaccio 0

Richiesta di Consulto Medico su tumore al fegato e spossatezza
Mio marito ha 79 anni, di costituzione longilinea, prima del tumore pesava 63 kg ora ne pesa 57 kg. Dal 2014 si sottopone ad embolizzazioni al fegato, (circa 2 all’anno) stiamo aspettando il 7° ricovero. Queste terapie miracolose gli hanno allungato la vita, anche se ogni volta deve sopportare gli effetti collaterali. Le scrivo Dottore, perchè non riesco ad avere da altri medici una risposta a questa domanda: mio marito ogni giorno perde forza ed energia, la sua mente vuole camminare, ma le sue gambe vanno con fatica, è una conseguenza del tumore ? Se si, non è possibile dargli forza in qualche modo, con alimenti, ricostituenti ? La sua alimentazione da quando si è ammalato è prevalentemente a base di carne bianca, pesce, verdura, frutta, legumi, poco pane e raramente la pasta. Grazie infinite.”

Specializzazione Oncologia
Tipo di Problema Tumore al fegato e spossatezza

 

Risponde il Prof. Carlo Pastore oncologo e chemioterapista, consulente per l’area oncologica e per l‘ipertermia capacitiva per l’Hilu Medical Center (Marbella, Spagna) e presso il Centro di Medicina Integrativa in Malaga (Spagna), nonché responsabile della divisione di oncologia medica ed ipertermia oncologica della Casa di Cura Villa Salaria in Roma, membro dell’ESHO (European Society for Hyperthermic Oncology). Per contatti diretti www.ipertermiaitalia.it

 

Gentile Signora,

buonasera. Occorrerebbe a mio avviso in primis comprendere di che entità è la diffusione della malattia residua ed eseguire esami ematochimici completi  con particolare attenzione a quelli di funzionalità epatica. Un fegato in difficoltà può portare dimagramento e spossatezza. Una volta inquadrata nel dettaglio la condizione clinica si può impostare una terapia di sostegno ed un adeguato regime alimentare. Il tutto per aiutarlo nel sostenere l’attività fisica e la normale vita quotidiana.

Cari saluti

Prof. Carlo Pastore, oncologo – www.ipertermiaitalia.it

 

 

 

 

Per altri vostri quesiti compilate il form ed inviate la vostra richiesta:

“Chiedi all’esperto: Consulti Online su Medicinalive”

Si ricorda che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>