Tumore pancreas, chemio prima dell’intervento aumenta sopravvivenza?

di Ma.Ma. Commenta

La chemioterapia fatta prima dell’intervento chirurgico innalza di molto la sopravvivenza di pazienti operati per tumore al pancreas. E’ questo un tumore che molte volte risulta inperabile ma nei casi in cui la persona colpita possa essere sottoposta a intervento, la prassi è solitamente la chemio dopo l’operazione.

Eseguire la chemio prima dell’intervento può invece aumentare il tasso di sopravvivenza, come afferma uno clinico indipendente e tutto italiano coordinato dall’Irccs Ospedale San Raffaele e pubblicato sulla rivista The Lancet Gastroenterology & Hepatology. Spiega il dottor Gianpaolo Balzano, chirurgo del pancreas dell’IRCCS Ospedale San Raffaele:

Sebbene la chirurgia sia un’arma molto efficace per il tumore al pancreas, la guarigione può essere compromessa dalla presenza di micrometastasi, cioè metastasi troppo piccole per essere evidenziate. L’unico trattamento efficace per combattere le micrometastasi è la chemioterapia. Tuttavia, quando applichiamo il trattamento standard e operiamo il paziente, l’inizio della chemioterapia viene posticipato di alcuni mesi per consentire al malato di riprendersi dall’intervento. Inoltre, molti pazienti non possono cominciarla affatto per possibili complicanze o difficoltà nella ripresa postoperatoria

Ti potrebbe interessare anche:

Tumore al pancreas ed alimentazione in terapia

Tumore al pancreas in persona anziana, che fare?

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>