Tumore ai polmoni e stadio malattia

di Cinzia Iannaccio Commenta

 

Richiesta di Consulto Medico su tumore ai polmoni:

“Buongiorno, dopo un tac total body con liquido su mio padre di 70 anni ecco il risultato: Presenza di plurime formazioni nodulari, dalle dimensioni subcentrimetriche e centrimetriche dissemniate in entrambi i parenchimi polmonari, reperto suggestivo per la natura ripetitiva delle lesioni. Presenza di linfoadenopatie in sede ilare bilaterale, in sede sottocarenale, in loggia del barety. Non segni di versamento pleurico in atto. Tra 10 giorni abbiamo in programma la visita a Milano presso un centro oncologico-chirurgia toracica, la mia domanda era avere un suo parere da queste poche informazioni sullo stadio della malattia. Grazie 1000″

 

Specializzazione Oncologia
Tipo di Problema tumore ai polmoni

Risponde il dott. Carlo Pastore oncologo e chemioterapista, consulente per l’area oncologica e per l‘ipertermia capacitiva per l’Hilu Medical Center (Marbella, Spagna) e presso il Centro di Medicina Integrativa in Malaga (Spagna), nonché responsabile della divisione di oncologia medica ed ipertermia oncologica della Casa di Cura Villa Salaria in Roma, membro dell’ESHO (European Society for Hyperthermic Oncology). Per contatti www.ipertermiaitalia.it

 

“Gentile utente, per quanto leggo purtroppo appare una malattia diffusa in entrambi i polmoni (oltre che in diverse stazioni linfonodali). Certamente da tipizzare istologicamente per poi impostare una adeguata terapia medica. La diffusione di malattia configura un quarto stadio non suscettibile a mio avviso di approccio chirurgico. Cari saluti, un grande in bocca al lupo per tutto Dr. Carlo Pastore, oncologo – www.ipertermiaitalia.it

Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive, ricordando quanto segue:
non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.
Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>