Tumore stomaco e speranze di sopravvivenza

di Cinzia Iannaccio Commenta

Richiesta di Consulto Medico
Buona sera, ho scoperto poche ore fa che mio padre di 58 anni ha un tumore allo stomaco (il dottore ci ha detto che è li da quasi 4 anni ) ed il fegato è in metastasi, è inutile dire che mi è crollato il mondo addosso. Vorrei sapere se ci sono speranze di sopravivvenza? In attesa di una risposta Cordiali saluti.

Specializzazione Oncologia
Tipo di Problema tumore allo stomaco con metastasi al fegato quale sopravvivenza?

 

 

Risponde il dott. Carlo Pastore oncologo e chemioterapista, consulente per l’area oncologica e per l‘ipertermia capacitiva per l’Hilu Medical Center (Marbella, Spagna) e presso il Centro di Medicina Integrativa in Malaga (Spagna), nonché responsabile della divisione di oncologia medica ed ipertermia oncologica della Casa di Cura Villa Salaria in Roma, membro dell’ESHO (European Society for Hyperthermic Oncology). Per contatti www.ipertermiaitalia.it

 

 

Gentile Sig.ra Chiara, purtroppo una neoplasia gastrica in fase metastatica è una evenienza assai assai seria. La condizione descritta, meritevole di trattamento specifico, appare inquadrabile nella prospettiva del meglio possibile, il più a lungo possibile a meno di una resecabilità, almeno macroscopica, anche della malattia metastatica. Cari saluti ed un grande in bocca al lupo per tutto. Dott. Carlo Pastore, oncologo.

 

 

Per parlare di speranze di sopravvivenza per tumore allo stomaco si fa riferimento a delle percentuali che però rappresentano delle medie generali. Tutto dipende dal tipo di tumore, dalla sua aggressività, dallo stadio di diffusione in cui si trova al momento della diagnosi, dall’età e dallo stato generale di salute del paziente, oltre che ovviamente dalle dimensioni e dalla posizione della massa neoplastica e dunque della possibilità di asportazione chirurgica.  Ad esempio nell’adenocarcinoma (che rappresenta da solo il 95% dei tumori allo stomaco) la percentuale di sopravvivenza complessiva a 5 anni è < 10%, ma nel carcinoma gastrico precoce, sono state riportate percentuali di sopravvivenza a 5 anni anche del 95%.

 

Come altre forme di cancro , anche quello dello stomaco viene classificato in base al sistema TNM (T indica la dimensione del tumore primitivo /originale-N l’eventuale interessamento dei linfonodi – M indica la presenza eventuale di metastasi).

Per rimanere nei numeri: secondo i dati AIRC attualmente nel mondo il tumore allo stomaco provoca circa 10.000 morti l’anno, è il 3° cancro per diffusione dopo il seno e il polmone. In Italia è meno comune rispetto ad altre parti del mondo. Nel Vecchio Continente si hanno circa 190.000 nuovi casi ogni anno ( il 23% di tutte le neoplasie); il 60% delle diagnosi riguarda gli over 65. In Italia ogni anno vengono diagnosticati 13.500 casi a maggioranza uomini.

La chirurgia rimane la cura d’elezione (il tumore va asportato, purtroppo a volte con importanti sezioni di intestino). Possono essere efficaci (a seconda dei casi) anche radioterapia e chemioterapia.

 

Potrebbero interessarvi anche i seguenti post su argomenti simili:

Cancro allo stomaco

Adenocarcinoma stomaco con noduli al peritoneo

 

 

Per porre altri quesiti ai nostri specialisti potete visitare la pagina “Chiedi all’esperto, Consulti online su Medicinalive” ed inviare la domanda attraverso il form specifico.

E’ doveroso da parte nostra ricordare e sottolineare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

 

 

Photo Credits | decade3d / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>