Tumori, nanofarmaci come cura contro cellule malate

di Ma.Ma. 0

Nuove speranze per i malati di tumori che potrebbero, in un futuro non troppo lontano, essere curati con nanofarmaci in grado di colpire solo le cellule malate non andando a intaccare quindi quelle sane, come invece funziona con i trattamenti di chemioterapia utilizzati fino ad oggi per la cura di questo tipo di malattia.


Di nanofarmaci come cura per i tumori si è parlato nella terza edizione del Nano World Cancer Day 2016, evento internazionale organizzato da Etpn (European technology platform for Nanomedicine) e che ha visto la collaborazione di dodici paesi (Regno Unito, Svizzera, Germania, Francia, Portogallo, Spagna, Grecia, Irlanda, Austria, Olanda, Turchia e Italia). Importante dunque il meccanismo che questo tipo di medicinali riuscirebbe a innescare: le nanoparticelle impiegate sarebbero dotate di una specie di chiave in grado di attaccare le cellule tumorali e le loro proliferazioni, ma solo quelle.

Insomma le cellule sane rimarrebbero perché i nanofarmaci sarebbero in grado di riconoscerle e di non abbatterle, caratteristica principale dei cosiddetti farmaci intelligenti. Diverso è invece il meccanismo messo in moto dalla chemioterapia, che nella maggior parte dei casi debilita il paziente perché va a intaccare non solo le cellule malate del corpo ma anche quelle sane, non essendo in grado di distinguere.

Per il momento molti studi sono ancora in corso ma ad oggi si è assistito alla nascita di 230 tipologie di nanofarmaci differenti. Di questi oltre il 30%, dunque una buona percentuale, è destinata alla cura dei tumori e questo fa ben sperare per il futuro, per tutte quelle persone che si trovano costrette a combattere contro qualsiasi forma di cancro. Anche se va detto che c’è ancora un po’ da lavorare sotto questo aspetto, prima di poter mettere a punto i nanofarmaci contro i tumori.

Ti potrebbe interessare anche:

CHEMIOTERAPIA, COS’È E QUANDO SERVE

TUMORE AL POLMONE, CURA CON NANOFARMACO

Foto | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>